Unioncamere Veneto. Bando gestione piscine e impianti sportivi. Finanziamento a fondo perduto per sostenere la liquidità dei soggetti economici operanti nella gestione di piscine e di impianti sportivi polivalenti.

 

Con il presente Bando la Regione Veneto (di seguito Regione) e Unioncamere del Veneto (di seguito Unioncamere) intendono realizzare un’azione congiunta finalizzata a sostenere, mediante un intervento di ristoro, i soggetti economici operanti nella gestione di piscine e di impianti sportivi polivalenti che sono stati colpiti dalle restrizioni imposte per il contenimento del contagio da Covid19.

Soggetti beneficiari

Sono soggetti ammissibili a presentare domanda di contributo le imprese iscritte al Registro delle Imprese e soggetti iscritti unicamente al REA, con sede operativa attiva in Veneto, in possesso di codice ATECO prevalente e primario 93.11.20 “Gestione piscine o di codice ATECO prevalente e primario 93.11.30 “Gestione di impianti sportivi polivalenti” e i Professionisti dotati di partita IVA attiva, con sede operativa attiva nel Veneto alla data della domanda di ristoro, che svolgono attività identificate dai codici ATECO prevalenti e primari comunicati all’Agenzia delle Entrate 93.11.20 “Gestione piscine o di codice ATECO prevalente e primario 93.11.30 “Gestione di impianti sportivi polivalenti”.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva del presente bando è pari ad euro 500.000, che verrà suddivisa in base al numero complessivo di domande che saranno pervenute.

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto a sostegno della liquidità.

Scadenza

Le domande di contributo possono essere inviate fino alle ore 18:00 del 6 agosto 2021