Unioncamere Lombardia. Progetto #Iobevolombardo. Finanziamento a fondo perduto sotto forma di voucher per produttori e imbottigliatori di vini lombardi DOP, DOCG e IGP fuori areale DOP.

 

Regione Lombardia Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e sistemi verdi e la Direzione Generale Sviluppo Economico con il Sistema Camerale Lombardo promuovono un regime di sostegno del comparto produttivo vinicolo che si articola in due fasi. La prima consiste in una manifestazione di interesse rivolta ai produttori e/o imbottigliatori dei vini DOP, DOCG e IGP, questi ultimi solo se fuori areale DOP (Vini Valcamonica, Terre Lariane e Ronchi Varesini), ed ha lo scopo di raccogliere le adesioni da parte dei produttori/imbottigliatori lombardi al fine di costituire un elenco di fornitori di vini di qualità, disposti a ricevere un numero di voucher proporzionale agli ettolitri imbottigliati nel 2019, da offrire al consumatore attraverso gli operatori della ristorazione che parteciperanno all’iniziativa (Fase 2).

Soggetti beneficiari

Possono presentare manifestazione di interesse i produttori/imbottigliatori di vini di qualità lombardi (le denominazioni DOCG, le denominazioni DOP e le Denominazioni IGP, questi ultimi solo se fuori areale DOP – Vini Valcamonica, Terre Lariane e Ronchi Varesini -).

I soggetti beneficiari devono possedere al momento della presentazione della domanda i seguenti requisiti:

– avere sede legale e/o operativa in Lombardia;

– essere in regola con il pagamento del Diritto Camerale Annuale;

– essere iscritte e attive al Registro imprese delle Camere di Commercio della Lombardia, tale condizione deve essere mantenuta fino al momento dell’erogazione.

Tipologia di interventi ammissibili

La manifestazione di interesse è propedeutica alla costituzione di un elenco di produttori/imbottigliatori che saranno disposti a vendere agli operatori della ristorazione agli assegnatari di voucher (Fase 2) parte della loro produzione in bottiglia.

Entità e forma dell’agevolazione

Il produttore/imbottigliatore che ha aderito alla manifestazione di interesse avrà diritto nella Fase 2 a ricevere un numero di voucher secondo la sua capacità produttiva:

  • aziende che imbottigliano fino a 100 hl dei vini oggetto della promozione avranno diritto a un numero massimo di n. 6 voucher; 
  • aziende che imbottigliano da 100 a 500 hl dei vini oggetto della promozione avranno diritto a un numero massimo di n.20 voucher;
  • aziende che imbottigliano oltre i 500hl del vino oggetto della promozione avranno diritto a un numero massimo di n. 40 voucher.

Il produttore/imbottigliatore che ha aderito dovrà vendere il vino di qualità al prezzo di mercato in una unica soluzione all’operatore della ristorazione beneficiario del voucher a fondo perduto (assegnato dalla procedura prevista dalla Fase 2) del valore di 250 €.

Il voucher non potrà essere frazionato e l’operatore della ristorazione potrà beneficiare al massimo di n. 2 voucher. Il valore del voucher verrà riconosciuto da Unioncamere Lombardia al produttore/imbottigliatore che emetterà la fattura scorporando la quota del voucher.

Il voucher può rappresentare fino a un massimo del 60% del valore della fornitura.

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è alle ore 17.00 del 14 ottobre 2020.