Unioncamere Lombardia. Bando FaiCredito Rilancio 2021. Finanziamento a fondo perduto per l’abbattimento tassi al fine di favorire a liquidità e il rilancio delle Micro, Piccole e medie imprese lombarde.

 

Per prevenire le crisi di liquidità delle Micro, Piccole e Medie Imprese (di seguito MPMI) causata dall’emergenza COVID 19 promuove è stata promossa una misura dedicata alle operazioni di liquidità finalizzata a migliorare le condizioni di accesso al credito da parte delle MPMI intervenendo con contributi a fondo perduto per l’abbattimento tassi sia su finanziamenti per la liquidità, sia su finanziamenti per investimenti così da supportare le imprese a superare questa fase di difficoltà e a investire per il rilancio del business. Il sostegno consiste in contributi per l’abbattimento del tasso di interesse applicato ai finanziamenti di istituti di credito (banche) e/o Confidi.

E’ inoltre previsto un ulteriore contributo a copertura del costo della garanzia, compresi i costi di istruttoria, per le pratiche presentate tramite i Consorzi garanzia collettiva fidi (di seguito Confidi), che si impegnano ad applicare tariffe calmierate sulle operazioni oggetto di agevolazione.

Soggetti beneficiari

Possono accedere ai contributi le micro piccole e medie imprese di tutti i settori economici, che presentino i seguenti requisiti:

 

– essere MPMI con  sede operativa e/o legale in Lombardia ed essere iscritta e attiva al Registro Imprese delle Camere di Commercio della Lombardia

Tipologia di interventi ammissibili

Possono beneficiare del contributo in conto abbattimento tassi di interesse le imprese che stipulino un contratto di finanziamento con un istituto di credito e/o con un Confidi.

I finanziamenti agevolati dal contributo devono essere destinati ad operazioni di liquidità o di investimento, come specificato dal contratto di finanziamento. La domanda di contributo può essere presentata:

 

A) direttamente dall’impresa una volta ottenuto il finanziamento da un istituto di credito

oppure

B) per il tramite di un Confidi dal quale l’impresa ha ottenuto l’eventuale garanzia ed il supporto all’istruttoria della pratica di finanziamento da un istituto di credito.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 13.560.000,00.

Il contratto di finanziamento agevolabile deve avere le seguenti caratteristiche:

 

Valore minimo agevolabile Valore massimo agevolabile Tasso massimo agevolabile Durata minima e massima del finanziamento limite agevolabile Contributo massimo erogabile Data di stipula del finanziamento a partire dal
€ 10.000,00 € 150.000,00 TAEG 3% da 12 a 72 mesi di cui massimo 24 mesi di pre ammortamento € 10.000,00 + eventuali € 1.000,00 in caso di garanzia di un Confidi 1° gennaio 2021

 

Scadenza

Le domande possono essere presentate dalle ore 14 del 19 luglio alle ore 12 del 12 novembre 2021