SI LOMBARDIA – Avviso 2 bis – Lavoratori autonomi – Finestra 1. Finanziamento a fondo perduto una tantum per il sostegno ai lavoratori autonomi colpiti dalle restrizioni da Covid-19.

 

L’intervento è finalizzato a sostenere i lavoratori autonomi lombardi che sono stati particolarmente colpiti dalle restrizioni imposte per il contenimento del contagio del Covid-19, mediante un intervento di ristoro che operi in addizionalità e in complementarietà con gli interventi previsti nei provvedimenti statali.

Il bando è rivolto ai lavoratori autonomi che hanno subito un calo di fatturato di almeno un terzo nel periodo marzo-ottobre 2020, rispetto al medesimo periodo del 2019 e, in alternativa, essere state costituite a partire dal 1° gennaio 2019 (per tali imprese, infatti non è richiesto il requisito del calo del fatturato).

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda I lavoratori autonomi lombardi che operano nei seguenti settori:

– 96.02.01 Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere
– 96.02.03 Servizi di manicure e pedicure
– 96.09.02 Attivita’ di tatuaggio e piercing
– 96.09.04 Servizi di cura degli animali da compagnia (esclusi i servizi veterinari)
– 46.15 Intermediari del commercio di mobili, articoli per la casa e ferramenta
– 46.15.0 Intermediari del commercio di mobili, articoli per la casa e ferramenta
– 46.15.01 Agenti e rappresentanti di mobili in legno, metallo e materie plastiche
– 46.15.02 Agenti e rappresentanti di articoli di ferramenta e di bricolage
– 46.15.03 Agenti e rappresentanti di articoli casalinghi, porcellane, articoli in vetro eccetera
– 46.15.04 Agenti e rappresentanti di vernici, carte da parati, stucchi e cornici decorativi
– 46.15.05 Agenti e rappresentanti di mobili e oggetti di arredamento per la casa in canna, vimini, giunco, sughero, paglia, scope, spazzole, cesti e simili
– 46.15.06 Procacciatori d’affari di mobili, articoli per la casa e ferramenta
– 46.15.07 Mediatori in mobili, articoli per la casa e ferramenta
– 46.16 Intermediari del commercio di prodotti tessili, abbigliamento, pellicce, calzature e articoli in pelle
– 46.16.0 Intermediari del commercio di prodotti tessili, abbigliamento, pellicce, calzature e articoli in pelle
– 46.16.01 Agenti e rappresentanti di vestiario ed accessori di abbigliamento
– 46.16.02 Agenti e rappresentanti di pellicce
– 46.16.03 Agenti e rappresentanti di tessuti per abbigliamento ed arredamento (incluse merceria e passamaneria)
– 46.16.04 Agenti e rappresentanti di camicie, biancheria e maglieria intima
– 46.16.05 Agenti e rappresentanti di calzature ed accessori
– 46.16.06 Agenti e rappresentanti di pelletteria, valige ed articoli da viaggio
– 46.16.07 Agenti e rappresentanti di articoli tessili per la casa, tappeti, stuoie e materassi
– 46.16.08 Procacciatori d’affari di prodotti tessili, abbigliamento, pellicce, calzature e articoli in pelle
– 46.16.09 Mediatori in prodotti tessili, abbigliamento, pellicce, calzature e articoli in pelle
– 46.17.05 Agenti e rappresentanti di bevande e prodotti similari
– 46.18.98 Procacciatori d’affari di attrezzature sportive, biciclette e altri prodotti nca

– 74.1 ATTIVITA’ DI DESIGN SPECIALIZZATE

– 74.10 Attivita’ di design specializzate
– 74.10.1 Attivita’ di design di moda e design industriale
– 74.10.10 Attivita’ di design di moda e design industriale
– 74.10.2 Attivita’ dei disegnatori grafici
– 74.10.21 Attivita’ dei disegnatori grafici di pagine web
– 74.10.29 Altre attivita’ dei disegnatori grafici
– 74.10.3 Attivita’ dei disegnatori tecnici
– 74.10.30 Attivita’ dei disegnatori tecnici
– 74.10.9 Altre attivita’ di design
– 74.10.90 Altre attivita’ di design
– 74.2 ATTIVITa’ FOTOGRAFICHE
– 74.20 Attivita’ fotografiche
– 74.20.1 Attivita’ di riprese fotografiche
– 74.20.11 Attivita’ di fotoreporter
– 74.20.12 Attivita’ di riprese aeree nel campo della fotografia
– 74.20.19 Altre attivita’ di riprese fotografiche
– 74.20.2 Laboratori fotografici per lo sviluppo e la stampa
– 74.20.20 Laboratori fotografici per lo sviluppo e la stampa

Tipologia di interventi ammissibili

Contributo a fondo perduto una tantum a titolo di indennizzo per la situazione di disagio, senza vincolo di rendicontazione, del valore di 1.000 euro.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di euro 9.188.500,00. 

Scadenza

Le domande devono essere inviate entro il 5 febbraio 2021 alle ore 17:00.