PSR 2014/2020. Misura 7.1. Operazione A. Finanziamento a fondo perduto fino al 100% per l’aggiornamento dei Piani di Gestione dei siti della rete Natura 2000.

 

L’obiettivo del bando è quello di favorire la tutela della biodiversità naturale, finanziando la redazione e l’aggiornamento dei Piani di Gestione dei siti Natura 2000. La predisposizione del Piani di Gestione per le aree che ne sono ancora prive, o l’aggiornamento di quelli esistenti, permette di coniugare la tutela dell’Ambiente con la predisposizione di strumenti funzionali allo sviluppo delle comunità locali, aumentando al contempo la consapevolezza degli attori locali in merito alle valenze naturalistiche presenti nel territorio.

La Misura si applica nell’intero territorio della Regione Marche a tutte le aree Natura 2000 ricadenti all’interno del territorio regionale.

Soggetti beneficiari

I beneficiari sono gli organismi deputati alla gestione dei siti della Rete Natura 2000 della Regione Marche.

Tipologia di interventi ammissibili

Le tipologie di intervento ammissibili sono rappresentate dalla predisposizione e dall’aggiornamento dei Piani di gestione dei siti della Rete Natura 2000.

Sono ammissibili all’aiuto i costi per le attività di seguito riportate:

• elaborazione e/o aggiornamento della pianificazione territoriale di indirizzo volta alla tutela, valorizzazione, uso e riqualificazione dei siti della Rete Natura 2000, compreso l’aggiornamento delle cartografie degli habitat degli stessi;

• attività di sensibilizzazione e consultazioni pubbliche al fine di elaborare i piani di protezione e di gestione previste dalla misura;

• attività di supporto e consulenza finalizzate alla elaborazione e/o aggiornamento dei piani previsti nell’ambito della misura. L’aggiornamento della cartografia potrà riguardare anche quella relativa a specie e ad habitat di specie.

Entità e forma dell’agevolazione

Dotazione finanziaria assegnata: € 450.000,00.

L’intensità di aiuto è pari al 100% delle spese effettivamente sostenute e rendicontate.

Scadenza

Proroga termini al 26/11/2020.