PSR 2014/2020. Misura 5.2. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo danneggiati dalle nevicate in Toscana tra dicembre 2020 e gennaio 2021.

 

Il bando concede contributi in conto capitale a copertura dei costi sostenuti per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo agricolo e zootecnico distrutti o danneggiati da calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici (comprese fitopatie ed infestazioni parassitarie).

Soggetti beneficiari

Sono ammessi a presentare domanda e a beneficiare del sostegno le imprese agricole ivi comprese le cooperative che svolgono l’attività di produzione agricola, iscritte nel registro delle imprese.

Tipologia di interventi ammissibili

Il bando si riferisce al seguente evento per il quale il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha riconosciuto formalmente  il carattere di avversità atmosferica assimilabile a calamità naturale anche conseguente all’evento climatico delle nevicate che si sono verificate nei mesi di dicembre 2020 e gennaio 2021 nei seguenti territori di tre province:


– provincia di Lucca: Castelnuovo di Garfagnana, Bagni di Lucca, Villa Collemandina, Minucciano, Pieve Fosciana, Camporgiano, Sillano Giuncugnano, Piazza al Serchio, Careggine, Castiglione in Garfagnana, San Romano in Garfagnana, Barga, Gallicano, Fabbriche di Vergemoli, Villa Basilica;
–  provincia di Massa Carrara: Pontremoli e Zeri;
–  provincia di Pistoia: Abetone – Cutigliano, Marliana, Pescia, Pistoia, Sambuca P.se, San Marcello, Piteglio.


I costi ammissibili, insieme alle spese generali e agli investimenti immateriali fanno riferimento a:

 

  • Ripristino/ricostruzione delle strutture aziendali danneggiate o distrutte;
  • Acquisto di impianti, macchinari, attrezzature in sostituzione di quelli danneggiati o distrutti, o ripristino degli stessi;
  • Ripristino di miglioramenti fondiari danneggiati, quali impianti frutticoli, olivicoli, di arboricoltura da legno (anche se distrutti o da distruggere nel caso di misure adottate per eradicare o circoscrivere una fitopatia o una infestazione parassitaria.), impianti irrigui fissi, sistemazioni idraulico-agrarie dei terreni agricoli;
  • Ripristino del potenziale produttivo quale scorte vive e morte, danneggiate o distrutte.

Entità e forma dell’agevolazione

Il bando ha una dotazione finanziaria di 3.650.977,93.

Il tasso di contribuzione previsto per tutti gli investimenti, comprese le spese generali, è pari al 100% dei costi ammissibili.

Il contributo minimo previsto è pari ad € 5.000.

Il contributo massimo previsto è pari ad € 200.000.

Scadenza

Le domande di aiuto devono essere presentate dal 31 luglio 2021 ed entro le ore 13.00 del 30 settembre 2021.