PSR 2014/2020. Misura 5.1.1.1. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per la riduzione del rischio di perdita del potenziale produttivo agricolo a valere su tutto il territorio. regionale

 

La misura 05 “Ripristino del potenziale agricolo danneggiato da calamità naturali e da eventi catastrofici e introduzione di adeguate misure di prevenzione” sostiene investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici sul potenziale produttivo agricolo e sull’accessibilità e fruibilità del territorio abruzzese per le imprese e i cittadini.

Soggetti beneficiari

Soggetti che possono presentare domanda di sostegno:

 

1. Consorzi di Bonifica (enti pubblici economici a base associativa, con personalità giuridica pubblica costituiti mediante atti deliberativi della Giunta regionale);

2. Altri Enti pubblici.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili al sostegno le spese di investimento relative alla realizzazione di interventi mirati all’adeguamento e messa in efficienza e in sicurezza del reticolo idraulico naturale ed artificiale (quali, ad es., realizzazione di canali di regimentazione delle acque superficiali e profonde ovvero ripristino o ampliamento delle sezioni di deflusso di canali esistenti, interventi di consolidamento per il controllo dell’erosione attraverso la realizzazione di opere in alveo e sulle sponde,), e al consolidamento dei versanti a più alto rischio di frane.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria disponibile per il presente Avviso è pari a € 5.500.000,00.

Il Contributo pubblico è concesso in conto capitale pari al 100% dei costi ritenuti ammissibili ed effettivamente sostenuti dal beneficiario per la realizzazione dell’intervento.

Per ogni singola domanda di sostegno, la spesa prevista non potrà eccedere l’importo di euro 400.000,00 né potrà essere inferiore all’importo minimo di euro 100.000,00.

A parziale deroga di quanto sopra, si precisa che sono ammissibili a finanziamento progetti che, in domanda di sostegno ovvero a seguito dell’esito dell’istruttoria, contemplino una spesa superiore ad euro 400.000,00, a condizione che il beneficiario presenti apposita dichiarazione nella quale attesti di farsi carico della quota eccedente il limite massimo suddetto.

Scadenza

Le domande devono essere inviate entro il 29 luglio 2021