PSR 2014/2020. Misura 4.1.1. Finanziamento a fondo perduto fino al 55% per il sostegno agli investimenti nelle aziende agricole.

 

L’intervento sostiene gli investimenti nelle aziende agricole e promuove, in particolare, la meccanizzazione con l’acquisto di macchinari ed attrezzature destinate al miglioramento delle performance economiche e ambientali.

Soggetti beneficiari

I beneficiari sono imprenditori agricoli, singoli o in forma societaria.

Tipologia di interventi ammissibili

Le spese ammissibili riguardano l’acquisto di macchinari ed attrezzature per assicurare agli agricoltori la possibilità di dotarsi, anche a seguito dei nuovi scenari legati al Covid 19, di tecnologie innovative e maggiormente efficienti.

 

Sono ammissibili al sostegno del presente bando i seguenti investimenti:

a) acquisto di macchinari e attrezzature;

b) acquisto di attrezzature finalizzate alla riduzione dell’impatto ambientale dell’agricoltura mediante la conservazione del suolo (agricoltura conservativa) e la salvaguardia della biodiversità agricola e zootecnica;

c) spese generali collegate agli investimenti di cui alle lettere a) e b) come onorari per professionisti e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica, inclusi gli studi di fattibilità, acquisizione di brevetti e licenze. Le spese generali, inclusi gli studi di fattibilità, sono ammesse nel limite del 6% della spesa totale ammissibile per gli investimenti, sulla base dei seguenti massimali:

a. max. 3% per spese tecniche relative all’acquisto di macchinari e attrezzature;

b. max. 3% per altre spese generali.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di €2.000.000. 


L’entità del contributo pubblico è pari a max euro 300.000,00 rapportato a:

a) 55% del costo dell’investimento se realizzato da agricoltori nelle zone montane e svantaggiate mentre, per i comuni montani, resta ferma la delimitazione già in uso per il PSR Calabria 2014-2020;

b) 45% del costo dell’investimento ammissibile, qualora realizzato da agricoltori nelle altre zone non delimitate.

c) 50% del costo dell’investimento ammissibile nel caso di investimenti che riguardano la trasformazione, commercializzazione e lo sviluppo dei prodotti agricoli, ad eccezione dei prodotti della pesca. 

Scadenza

Le domande dovranno essere presentate entro il 19/12/2020.