PSR 2014/2020. Misura 3.2. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% per attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori nel mercato interno in merito ai regimi di qualità.

 

La misura intende promuovere e sostenere le attività di informazione e di promozione a favore dei prodotti coperti da un regime di qualità o da un regime facoltativo di certificazione previsti e effettivamente sostenuti (sovvenzionati) nella sottomisura 3.1 attraverso:

  • Progetti di informazione rivolti al consumatore, compreso le giovani generazioni e le scuole (con riferimento agli studenti e agli insegnanti);
  • Progetti di promozione rivolti agli operatori commerciali e dell’informazione.

Soggetti beneficiari

Sono ammessi a beneficiare del sostegno, sia per progetti di informazione che di promozione, i raggruppamenti di produttori agricoli della Liguria (RPA) che includono agricoltori in attività partecipanti ad un sistema di qualità, sostenuto dalla sottomisura 3.1 del PSR, indipendentemente dalla presentazione di domande di adesione alla medesima sottomisura.
I raggruppamenti di produttori agricoli sono intese come gruppi di produttori in qualsiasi forma costituiti purché prevista
dall’ordinamento giuridico italiano.
Lo stesso RPA, in qualità di organismo proponenete, può presentare al massimo n. 2 domande a valere sul bando in oggetto. La stessa azienda agricola può partecipare, per il medesimo sistema di qualità, al massimo a due progetti.
Sono escluse le organizzazioni professionali e interprofessionali.

Tipologia di progetti ammissibili

La durata complessiva dei progetti non può essere superiore a 12 mesi.

Le attività / azioni ammissibili sono:

  • partecipazione a manifestazioni, fiere, concorsi ed eventi similari a livello regionale, nazionale o comunitario o altre iniziative analoghe nel settore delle pubbliche relazioni;
  • realizzazione, acquisto e diffusione di materiale informativo – promozionale;
  • attuazione di azioni, eventi e campagne di informazione, pubblicitarie e di comunicazione che riguardano la ristorazione, la grande distribuzione organizzata, i canali di comunicazione ed i punti vendita;
  • missioni di operatori commerciali, della ristorazione e dell’informazione (media) in Italia e all’estero (esclusivamente in ambito UE);
  • missioni di operatori commerciali, della ristorazione e dell’informazione (media) in Italia e all’estero (esclusivamente in ambito UE);  altre azioni di informazione rivolte al mondo scolastico (insegnanti e studenti di ogni ordine e grado, operatori delle mense scolastiche), per promuovere i regimi certificati e i relativi prodotti.

Entità e forma dell’agevolazione

La spesa massima ammissibile per ciascun progetto è di Euro 100.000,00. Il sostegno è una sovvenzione a fondo perduto, pari al 70% del costo ammissibile.

Scadenza

A seguito della proroga, sarà possibile presentare domanda fino al 15 dicembre 2020.