PSR 2014/2020. Misura 3.1. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per il sostegno ai regimi di qualità e di certificazione (IGP, DOP, DO, IG, BIO e facoltativa).

 

Il bando intende promuovere l’introduzione e la diffusione di regimi di qualità (DOP, IGP, produzioni da agricoltura biologica o integrata) e di regimi facoltativi di certificazione in materia etico – sociale e ambientali, idonei per le produzioni ortofloricole. L’obiettivo prioritario è di migliorare la competitività dei produttori primari, integrandoli meglio nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la creazione di un valore aggiunto per i prodotti agricoli, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere corte, le associazioni e organizzazioni di produttori e le organizzazioni interprofessionali.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di sostegno a valere sul presente Bando gli ”agricoltori in attività”, singoli o associati.

Possono presentare domanda di sostegno, anche gli agricoltori già iscritti ad un sistema di qualità/certificazione ammesso, a far data dall’anno 2016.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammessi al sostegno i seguenti regimi di qualità o regimi facoltativi di certificazione:

  • prodotti riconosciuti IGP e DOP
  • prodotti riconosciuti nell’ambito di una DO o IG
  • prodotti dell’agricoltura biologica
  • regimi di certificazione facoltativi

I prodotti inseriti nel regime di qualità devono essere commercializzati dall’azienda con il marchio di qualità pertinente.

 

Sono ammissibili esclusivamente i costi fissi realmente sostenuti dai soggetti beneficiari per la partecipazione al regime di qualità ammesso, come di seguito specificato:

  • costo per l’iscrizione e l’assoggettamento al sistema di controllo; 
  • costo per la quota annua per l’attività di certificazione; 
  • spese per i controlli intesi a verificare il rispetto dei disciplinari, incluso i costi per:
    1.  l’eventuale check-up aziendale richiesto dall’Organismo di controllo;
    2. le analisi (chimico-fisiche e organolettiche) richieste formalmente dall’organismo di controllo e il costo per eventuali verifiche ispettive aggiuntive, richieste dall’Organismo di controllo.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse finanziarie messe a disposizione per il presente Bando ammontano a complessivi euro 277.241,00.

 

L’intensità dell’aiuto è pari al 100% dei costi fissi sostenuti nel periodo di riferimento di ciascuna annualità per la partecipazione al/ai regime/i di qualità ammesso/i, entro il limite massimo complessivo annuale di € 3.000,00 per azienda, per un massimo di 5 anni.

Scadenza

Le domande devono essere presentate entro le ore 12:00 del 16 febbraio 2021.