PSR 2014/2020. Misura 2.1. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% allo scopo di aiutare le imprese agricole e/o forestali ad avvalersi dei servizi di consulenza.

 

Il bando prevede l’erogazione di servizi di consulenza alle imprese agricole, che si esplica in attività di consulenza di base o avanzata (specialistica), realizzate da consulenti qualificati, volte ad affrontare problematiche specifiche dell’impresa con l’obiettivo di migliorare le prestazioni economiche (migliorare la redditività, ridurre i costi, rendere più professionale la gestione) e la sostenibilità ambientale (rispetto delle norme, adozione di pratiche meno impattanti sull’ambiente).

Soggetti beneficiari

Sono abilitati a presentare domanda di sostegno gli Organismi di Consulenza (OdC), individuati nel presente bando.


L’attività dì cui al presente avviso sarà indirizzata ad imprese agricole e/o forestali con P.IVA ed Iscritte alla Camera di Commercio, anche se attuano progetti della Misura 16 del PSR (al massimo una per partnership).

Tipologia di interventi ammissibili

Le tematiche della consulenza dovranno riguardare i seguenti temi:

 

– Condizlonalltà, ambiente e clima;

– Investimenti, competitività e diversificazione;

– Direttiva quadro sulle acque;

– Giovani Agricoltori (consulenza rivolta agli agricoltori che si insediano per la prima volta);

–  Zootecnia;

– Innovazione;

– Uso prodotti fitosanitari e gestione del rischio. 

 

 

Ciascun proponente potrà presentare una sola domanda di sostegno e dovrà attenersi alle seguenti disposizioni:

 

• ogni destinatario potrà beneficiare di un massimo di tre consulenze;

• il costo massimo per le consulenze, come previsto dal PSR, sarà pari ad euro 1.500,00;

• la consulenza sarà distinta In “consulenza base” e “consulenza avanzata (specialistica)”. Saranno ritenuti ammissibili i protocolli di consulenza di base e/o avanzati definiti sulla base del documento della Rete Rurale “Metodologia per l’individuazione delle unità di costo standard (UCS) per i servizi di consulenza finanziati dalla sottomisura 2.1 dei PSR”.

 

 

Le categorie di costo ammissibili ricomprese neii’UCS sono:

 

1. i compensi per i consulenti;

2. le spese di viaggio

3. le spese generali indirette.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva del presente avviso è pari a € 1.000.000,00.

Il sostegno è concesso con Intensità di aiuto al 100% delle spese ammissibili.

L’ importo complessivo del costo di ciascun progetto di consulenza non potrà essere superiore ad € 57.000,00.

Non saranno ammessi progetti con un importo richiesto Inferiore ad € 12.000,00.

Il costo del servizio di consulenza è pari a 54,00 euro/ora.

Scadenza

Le domande devono essere presentate entro il 16 marzo 2021.