PSR 2014/2020. Intervento 8.6.1. Finanziamento a fondo perduto pari al 40% per gli investimenti in tecnologie silvicole e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste. Annualità 2021.

 

In particolare la sottomisura prevede:

– il potenziamento e miglioramento delle strutture forestali aziendali quali investimenti per la realizzazione/miglioramento di piste forestali principali, ricoveri e imposti permanenti, strutture aziendali per lo stoccaggio ed il primo trattamento del legno e dei prodotti non legnosi del bosco (tartufi, funghi, piccoli frutti, ecc.) nonché per la loro commercializzazione;

– acquisto in macchine ed attrezzature limitate al miglioramento del lavoro per il taglio, raccolta, stoccaggio e prima lavorazione del legno e per la raccolta, stoccaggio e primo condizionamento dei prodotti non legnosi;

– acquisto di animali (muli, asini, cavalli) da adibire al trasporto dei prodotti legnosi quale sistema sostitutivo o integrativo della costruzione della viabilità forestale e dei mezzi meccanici di esbosco;

– realizzazione di interventi selvicolturali finalizzati alla valorizzazione di specie a legno pregiato (aceri, frassini, ciliegi, sorbi, tigli, olmi, ecc.).

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare degli aiuti previsti dal presente avviso pubblico:

– Soggetti privati proprietari e/o titolari della gestione di superfici forestali (silvicoltori privati);
– Ditte boschive, rientranti nella definizione di PMI, con sede operativa nel territorio della Regione Umbria
– Comuni
– Aggregazioni tra i soggetti di cui sopra

Tipologia di interventi ammissibili

Gli interventi sono realizzabili su tutto il territorio regionale ad eccezione dei centri urbani di:

– Perugia 
– Terni 

Sono ammissibili al sostegno le spese che vengono di seguito descritte:

 

  1. Realizzazione/miglioramento di piste forestali principali
  2. Realizzazione e miglioramento di ricoveri e imposti permanenti, strutture aziendali per lo stoccaggio, il primo trattamento e la commercializzazione del legno e dei prodotti non legnosi del bosco (tartufi, funghi, piccoli frutti, ecc.)
  3. Acquisto di macchine ed attrezzature
  4. Acquisto di animali
  5. Acquisto di terreni e immobili
  6. Interventi selvicolturali finalizzati alla valorizzazione di specie a legno pregiato
  7. Piani di gestione forestale (PGF) e Piani pluriennali dei tagli (PPT)
  8. Acquisto di hardware, software e realizzazione di siti internet

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 809.700,00.

 

L’aliquota di sostegno è pari al 40% della spesa riconosciuta ammissibile a finanziamento.

I massimali di spesa ammissibili a contributo sono così definiti:

 

  • potenziamento e il miglioramento delle strutture aziendali: 5.000,00 euro/ha di superficie boscata in possesso del beneficiario;
  • investimenti di tipo mobiliare: 1.500,00 euro/ha di superficie boscata in possesso del beneficiario
 
Per la redazione del Piano di Gestione Forestale e del Piano Pluriennale dei Tagli è previsto un massimale di 50,00 €/ha di superficie oggetto di pianificazione. 

Scadenza

Le domande di sostegno devono essere presentate entro il 14.05.2021.