PSR 2014/2020. Finanziamento a fondo perduto sui costi dei premi assicurativi versati dalle imprese zootecniche per la rimozione e lo smaltimento delle carcasse ovine e per la sostituzione dei capi uccisi dal lupo e per l’acquisto di cani da guardiania.

 

Il bando prevede misure di intervento a favore delle imprese zootecniche della Regione Lazio, per il contenimento degli attacchi dei lupi agli ovini. Il presente Bando prevede l’erogazione di contributi sui costi dei premi assicurativi versati dalle imprese agricole zootecniche con allevamenti ovini per la rimozione e lo smaltimento delle carcasse ovine e per la sostituzione dei capi ovini uccisi dal lupo, nonché l’erogazione di contributi per l’acquisto di cani da guardiania.

Soggetti beneficiari

Possono presentare istanza di accesso ai contributi previsti dal presente Bando le imprese zootecniche, ricadenti nel territorio della Regione Lazio, che detengano ovini, con una consistenza media di stalla annua ovina non inferiore a 10 UBA (Unità Bestiame Adulto) secondo un indice di conversione pari a 1 ovino = 0,15 UBA.

Tipologia di interventi ammissibili

Le Tipologie di intervento previste nel presente bando sono due:

 

1) Erogazione contributi sui costi dei premi assicurativi

Per le domande inerenti l’erogazione di contributi sui costi dei premi assicurativi, sono ammissibili:

• contributi sui costi dei premi assicurativi, relativi all’anno 2020, versati dalle imprese agricole zootecniche per la rimozione e lo smaltimento delle carcasse ovine e per la sostituzione dei capi di bestiame uccisi dal lupo.

 

A copertura dei costi sostenuti dalle imprese zootecniche ovine sono stabilite le seguenti aliquote contributive:

• fino al 100% del premio versato per polizze assicurative a copertura della rimozione e distruzione di carcasse di capi ovini uccisi dal lupo;

• fino al 75% del premio versato per polizze assicurative a copertura della sostituzione di capi ovini uccisi dal lupo.

 

2) Erogazione contributi per l’acquisto di cani da guardiania

Per le domande inerenti l’acquisto di cani da guardiania, sono ammissibili:

• contributi per l’acquisto di cani appartenenti alla razza “pastore maremmano abruzzese”, con pedigree e di alta genealogia.

 

A copertura dei costi sostenuti dalle imprese zootecniche ovine è stabilita la seguente aliquota contributiva:

• il 70% del costo sostenuto per l’acquisto del/dei cane/i da guardiania, comprensivo delle spese relative:

– al microchip e alla registrazione anagrafica canina, oppure, in alternativa al passaggio di proprietà e intestazione a nome del beneficiario;

– alle cure veterinarie ordinarie;

– al necessario addestramento in azienda.

 

E’ previsto un contributo massimo ammissibile per ogni singolo cane pari a € 800,00.

 

Scadenza

Domande entro il 28 agosto 2020.