PSR 2014/2020. Finanziamento a fondo perduto fino al 90% per l’abbattimento delle emissioni climaterali in ambito urbano.

 

 

La regione Toscana con il presente bando intende agevolare la realizzazione di progetti per l’abbattimento delle emissioni climalteranti in ambito urbano. 

Soggetti beneficiari

La domanda può essere presentata in forma singola esclusivamente dai 63 comuni che presentano maggiore criticità in relazione ai livelli di qualità dell’aria.

Tipologia di interventi ammissibili

Per la realizzazione degli interventi sono ammissibili le seguenti spese:

a) investimenti materiali necessari alla realizzazione del progetto, ivi inclusi gli oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d’asta;

b) opere edili ed impiantistiche strettamente connesse e necessarie alla realizzazione degli interventi, ivi inclusi gli oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d’asta;

c) spese tecniche (progettazione, direzione lavori, pianificazione e coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, collaudo e certificazione, indagini, studi e consulenze professionali)fino ad un massimo del 10% dell’importo delle spese ammissibili totali, purché le stesse siano strettamente connesse e necessarie alla preparazione e realizzazione degli interventi;

d) IVA realmente e definitivamente sostenuta dal beneficiario e solo se non recuperabile, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente.

Le spese ammissibili totali di ciascuna domanda dovranno essere superiori a € 50.000,00

Ciascun Comune potrà presentare una o più domande, per un contributo non superiore a € 400.000,00.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria del bando e pari a € 5.000.000,00.

Il bando prevede contributi a fondo perduto con un’intensità massima pari al 90% delle spese ammissibili. 

Scadenza

Proroga termine dal 30 ottobre 2020 alle ore 13.00 del 31 dicembre 2020.