Provincia Autonoma di Bolzano. Finanziamento a fondo perduto sotto forma di rimborso dei costi fissi per agenzie turistiche, sale da ballo e trasporti terrestri di passeggeri.

 

La Provincia Autonoma di Bolzano concede finanziamenti a fondo perduto sotto forma di sussidi per rimborsare una parte dei costi fissi di imprese pesantemente colpite dalla crisi dovuta all’epidemia da Covid-19.

Soggetti beneficiari

Hanno diritto a richiedere i sussidi di cui ai presenti criteri le micro, piccole o medie imprese che svolgono una delle seguenti attività:

a) attività delle agenzie di viaggio iscritte nel registro delle agenzie viaggio della Provincia autonoma di Bolzano e dei tour operator (ATECO 79.1);

b) discoteche, sale da ballo e simili (ATECO 93.29.1);

c) altri trasporti terrestri di passeggeri di cui ai codici ATECO 49.31, 49.32 e 49.39.09.

Hanno inoltre diritto a richiedere i sussidi le imprese che svolgono attività diverse da quelle sopra elencate, strettamente attinenti allo svolgimento di prestazioni e servizi forniti in occasione di eventi e manifestazioni. Per tali attività si intendono gli eventi e le manifestazioni a carattere commerciale, promozionale, culturale, religioso, sportivo o di intrattenimento che vengono organizzati da privati o enti pubblici con la partecipazione di più persone. Tra questi eventi e manifestazioni rientrano fiere, mostre, concerti, festival, giubilei, feste, spettacoli di ogni genere e manifestazioni simili. Sono esclusi i mercati e i mercatini delle pulci, le manifestazioni teatrali e cinematografiche.

I beneficiari devono soddisfare i seguenti requisiti: 

a) avere iniziato l’attività prima del 1° gennaio 2019;

b) in base all’ultima dichiarazione dei redditi presentata (2020), avere realizzato almeno il 70 per cento del fatturato dalla/dalle attività per la quale/le quali viene richiesto il sussidio; tale fatturato non deve essere inferiore a 30.000,00 euro;

I sussidi sono concessi in presenza di un calo del fatturato di almeno il 60 per cento nel periodo dal 1° marzo 2020 al 31 agosto 2020, rapportato allo stesso periodo dell’anno precedente.

Entità e forma dell’agevolazione

Il sussidio è concesso nella seguente misura:

a) 40 per cento dei costi fissi elencati nel bando, nel caso di un calo di fatturato dal 60 al 70 per cento, riscontrato nel periodo da marzo 2020 ad agosto 2020 e rapportato allo stesso periodo dell’anno precedente; 

b) 60 per cento dei costi fissi elencati nel bando, nel caso di un calo di fatturato superiore al 70 per cento fino ad un massimo dell’80 per cento, riscontrato nel periodo da marzo 2020 ad agosto 2020 e rapportato allo stesso periodo dell’anno precedente;

c) 70 per cento dei costi fissi elencati nel bando, nel caso di un calo di fatturato superiore all’80 per cento, riscontrato nel periodo da marzo 2020 ad agosto 2020 e rapportato allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il sussidio non potrà comunque superare i seguenti limiti:

a) 80.000,00 euro per impresa autonoma o associata; 

b) 100.000,00 euro complessivi nel caso di più imprese collegate.

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è il 16/10/2020.