Provincia autonoma di Bolzano. Finanziamento a fondo perduto per le imprese agricole.

 

Oggetto del sussidio è l’integrazione del reddito derivante dalle attività agricole e connesse che sono state pesantemente colpite dagli effetti della crisi dovuta all’epidemia COVID-19.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese agricole iscritte all’anagrafe provinciale delle imprese agricole, identificate tramite codice fiscale o partita IVA che svolgevano al 31 marzo 2021 e svolgono al momento della presentazione della domanda in Alto Adige, una o più delle seguenti attività e a condizione che soddisfino i requisiti di cui alla Deliberazione della Giunta provinciale n. 353 del 20.04.2021:

a) „attività agrituristiche“

b) „trasformazione e commercializzazione“ di prodotti agricoli.

c) „attività di ortofloricoltura“ esercitate da giardinieri e giardiniere iscritti al relativo albo professionale e nel registro ufficiale degli operatori professionali (RUOP), oppure attività di cui alla lettera b) che hanno conseguito un fatturato minimo superiore a 200.000,00 euro nell’anno 2019.

Tipologia di interventi ammissibili

I sussidi sono concessi alle seguenti condizioni:

 

a) un calo del fatturato di almeno il 30 per cento nel semestre tra il 1° ottobre 2020 e il 31 marzo 2021 rispetto al semestre 1° ottobre 2019 – 31 marzo 2020 negli ambiti di attività di cui sopra

b) un fatturato totale massimo di 200.000,00 euro nell’anno 2019 per le imprese richiedenti che svolgono le attività di cui lettere a) e b), e di 400,000,00 euro nell’anno 2019 per le imprese richiedenti che svolgono l’attività di cui lettera c), sempre riferito alla medesima partita IVA.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo ammonta a:


  • 3.000,00 € per i richiedenti che hanno iniziato la loro attività dopo il 1 ottobre 2019
  • 5.000,00 € per imprese agrituristiche e di commercializzazione diretta che nel semestre 1 ottobre 2020 – 31 marzo 2021 hanno subito, per tali attività, una riduzione del fatturato di almeno il 30 per cento rispetto al semestre 1 ottobre 2019 – 31 marzo 2020;
  • 10.000,00 € per le giardinerie e le imprese di trasformazione e di commercializzazione che nel 2019 abbiano conseguito un fatturato maggiore di 200.000,00 euro e che nel semestre 1 ottobre 2020 – 31 marzo 2021 abbiano subito per tali attività una riduzione del fatturato di almeno il 30 per cento rispetto al semestre 1 ottobre 2019 – 31 marzo 2020

Scadenza

Le domande devono essere inviate entro il 30 settembre 2021.