POR FSE 2014/2020. Provincia autonoma di Trento. Finanziamento a fondo perduto per la costituzione dell’elenco dei soggetti abilitati all’attuazione del PERCORSO H – Garanzia Giovani.

 

Con il presente Avviso, la Provincia autonoma di Trento ha voluto invitare tutti gli organismi interessati, esclusivamente in modalità individuale, a presentare domanda per l’inserimento nell’”Elenco dei Soggetti abilitati all’attuazione del Percorso H – Garanzia Giovani” nell’ambito del Piano di attuazione per l’occupazione giovanile della Provincia autonoma di Trento – Nuova Garanzia Giovani.

Nello specifico il Percorso H si compone delle seguenti Schede Misura previste dalla Garanzia Giovani II fase:

 

• Scheda 1C – Orientamento specialistico o di II livello;

• Scheda 3 – Accompagnamento al lavoro.

 

La finalità del servizio è quella di progettare e attivare interventi volti a svolgere un’attività di orientamento specialistico o di II livello (Scheda 1C) a favore dei giovani NEET iscritti al programma Garanzia Giovani e di svolgere un’attività di accompagnamento al lavoro (Scheda 3) intercettando opportunità occupazionali presso il sistema della domanda di lavoro, incrociandole con i profili dei giovani, fornendo assistenza nell’individuazione della più adeguata tipologia contrattuale da applicare e supportando il giovane nelle fasi di avvio e ingresso nel mercato del lavoro. L’output previsto è l’attivazione di un rapporto di lavoro a tempo determinato o indeterminato o in somministrazione o in apprendistato.

Soggetti beneficiari

I beneficiari sono soggetti, pubblici e privati, accreditati ai servizi per il lavoro nella provincia di Trento.

Possono presentare domanda solo soggetti in modalità individuale.


Gli interventi di cui al Percorso H sono destinati ai giovani NEET residenti nelle Regioni italiane e nella Provincia autonoma di Trento, con esclusione dei giovani residenti nella Provincia autonoma di Bolzano.

Tipologia di interventi ammissibili

Il Percorso H prevede la realizzazione delle Misure sotto elencate:

 

A. Orientamento specialistico o di II livello (Scheda 1C)

Il processo orientativo è finalizzato ad esplorare in maniera approfondita l’esperienza di studio e professionale del soggetto, per sollecitarne maturazione e autonomia nella ricerca attiva del lavoro, anche valorizzando l’analisi già esperita, in termini necessariamente più generali, durante la fase di orientamento di primo livello. Il processo orientativo di II livello si articola essenzialmente in tre fasi:

 

• I fase: analisi dei bisogni del giovane, formulazione e definizione degli obiettivi da raggiungere;

• II fase: ricostruzione della storia personale con particolare riferimento all’approfondimento dell’iter formativo e lavorativo del giovane;

• III fase: messa a punto di un progetto personale, che deve fondarsi sulla valorizzazione delle risorse personali (caratteristiche, competenze, interessi, valori, ecc.) in una prospettiva sia di valorizzazione del pregresso, ma anche di valutazione delle risorse di contesto (familiari, ambientali ecc.) che, partendo dal programma di attivazione individuale già condiviso con il Centro per l’Impiego, risulti di ulteriore specificazione del ruolo che può svolgere a sostegno della transizione del giovane.

 

B. Accompagnamento al lavoro (Scheda 3)

La fase di accompagnamento al lavoro ha l’obiettivo di progettare e attivare le misure di inserimento lavorativo, sostenendo il giovane nelle fasi di avvio e ingresso alle esperienze di lavoro. A tal fine possono essere svolte le seguenti attività:

 

• scouting delle opportunità occupazionali;

• promozione dei profili, delle competenze e della professionalità dei giovani presso il sistema imprenditoriale;

• pre-selezione;

• accesso alle misure individuate;

• accompagnamento del giovane nell’accesso al percorso individuato e nell’attivazione delle misure collegate;

• accompagnamento del giovane nella prima fase di inserimento;

• assistenza al sistema della Domanda nella definizione del progetto formativo legato al contratto di apprendistato;

• assistenza al sistema della Domanda nell’individuazione della tipologia contrattuale più funzionale al fabbisogno manifestato (ad esempio tra contratto di apprendistato e tempo determinato).

Entità e forma dell’agevolazione

Risorse disponibili: euro 356.600,00, così ripartiti: Scheda 1C “Orientamento specialistico o di II livello” euro 56.800,00 e Scheda 3 “Accompagnamento al lavoro” euro 299.800,00. 

Scadenza

Le candidature devono essere inviate entro le ore 12.30 dell’11 marzo 2021.