POR FSE 2014-2020. Finanziamento a fondo perduto fino al 100% a sostegno del sistema della formazione professionale per la ripresa dall’emergenza Coronavirus.

 

Il Bando mira a sostenere i costi straordinari di adeguamento strutturale e sviluppo organizzativo delle agenzie formative, per la ripresa a seguito della fase emergenziale da COVID-19, a fronte delle disposizioni di tutela e salvaguardia della salute e delle mutate condizioni della domanda delle imprese. Il Bando intende favorire la parità di accesso da parte dei cittadini ad una formazione di qualità, anche ai fini del reinserimento nell’istruzione e nella formazione.

Soggetti beneficiari

Il Bando è rivolto alle agenzie formative accreditate, inclusa Città Studi S.p.A. di Biella, e alle Fondazioni ITS che:

 

– alla data di presentazione della domanda siano in possesso di accreditamento regionale per la formazione professionale iniziale, superiore e continua coerente con il tipo di formazione finanziata;

– alla data di approvazione del presente Bando abbiano svolto attività finanziata dalla Regione Piemonte, negli anni solari o negli anni formativi presi come riferimento e dettagliati nell’Allegato 2 del bando, che sia almeno pari al volume minimo previsto;

– se medie e grandi imprese alla data del 31 dicembre 2019 non rientravano nelle fattispecie di impresa in difficoltà;

– se micro e piccole imprese alla data del 31 dicembre 2019: o non rientravano nelle fattispecie di impresa in difficoltà oppure erano già in difficoltà ma non sono soggette a procedure concorsuali per insolvenza e non hanno ricevuto aiuti per il salvataggio (salvo che al momento della concessione dell’aiuto l’impresa abbia rimborsato il prestito o abbia revocato la garanzia) oppure non hanno ricevuto aiuti per la ristrutturazione (salvo che al momento della concessione dell’aiuto non siano più soggette al piano di ristrutturazione).

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili i seguenti interventi a condizione che siano collegati alla situazione emergenziale dovuta alla pandemia da COVID-19:

 

1. interventi di adeguamento strutturale, acquisito di beni e servizi necessari al fine di garantire il rispetto delle disposizioni stabilite per il contenimento della pandemia da Covid19 o comunque opportuni per garantire lo svolgimento delle attività formative in sicurezza a tutela degli utenti (ad esempio lavori che consentano una migliore gestione degli spazi a garanzia del distanziamento sociale, servizi di pulizia straordinaria e di sanificazione);

2. interventi per l’adeguamento tecnologico necessario per l’erogazione efficiente ed efficace della formazione a distanza (ad esempio acquisto o noleggio di piattaforme per la formazione a distanza, di strumenti per la sicurezza informatica, di dispositivi per gli allievi);

3. interventi di adeguamento organizzativo resi necessari a seguito della pandemia da Covid19 (ad esempio servizi/consulenze integrativi della didattica a supporto degli allievi e dei formatori, formazione del personale sulle tecnologie digitali per la didattica).

 

Sono ammissibili i seguenti costi sostenuti a far data dal 23 febbraio 2020 e fino al 31 agosto 2022, purché siano strumentali al conseguimento delle finalità del Bando e siano collegati alla situazione emergenziale dovuta alla pandemia da COVID-19:

 

1. acquisto di mascherine e altri dispositivi di protezione;

2. acquisito di indumenti protettivi;

3. acquisito di materiali e attrezzature ad uso collettivo e individuale per lo svolgimento dell’attività formative (nell’ottica di una riduzione dell’utilizzo collettivo di attrezzature);

4. acquisito di mobili e arredi finalizzati ad una miglior distribuzione degli ambienti o ad un più efficiente utilizzo degli stessi nel rispetto delle norme di sicurezza e delle disposizioni sul distanziamento sociale;

5. acquisto o noleggio di strumenti informativi software e hardware per la didattica multimediale;

6. acquisto di beni e di servizi per il potenziamento delle infrastrutture informatiche (reti, wifi, ecc.);

7. spese sostenute per l’effettuazione di test sierologico e di tamponi Covid-19;

8. servizi di pulizia aggiuntivi e servizi di sanificazione;

9. servizi di consulenza e di supporto volti a contrastare gli effetti della pandemia rispetto all’organizzazione (ad esempio servizi psicologici per allievi, docenti e altro personale, servizi metodologici);

10. servizi di consulenza informatica (ad esempio reti, dati, sicurezza informatica, privacy, trattamento dati e immagini, innovazione e adeguamento dei materiali didattici per la formazione a distanza);

11. servizi di consulenza per la messa in sicurezza degli ambienti;

12. servizi di formazione del personale per esigenze connesse alla pandemia da Covid-19;

13. servizi di consulenza di natura legale connesse alla pandemia da Covid-19;

14. servizi di progettazione, direzione lavori e connessi a lavori di adeguamento degli ambienti e in generale per la realizzazione dei lavori previsti dal Progetto (svolti o da svolgere) nei limiti del 10% del valore dei lavori svolti;

15. lavori di adeguamento delle strutture finalizzati al contenimento della pandemia da Covid19 o comunque opportuni per garantire lo svolgimento delle attività formative in sicurezza a tutela degli utenti (aule, laboratori, servizi igienici, altri spazi strumentali o di supporto allo svolgimento delle attività formative come sale studio, sale giochi, mense, ecc.).

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva è pari ad euro 7.805.000,00, da destinarsi, in proporzione al monte ore delle attività finanziate, nel modo seguente:

 

▪ euro 700.000,00 a favore delle agenzie operanti sulle direttive occupati e apprendistato professionalizzante;

▪ euro 5.300.000,00 a favore delle agenzie operanti sulle direttive IeFP, MdL, IFTS, ITS;

▪ euro 1.805.000,00 a favore delle agenzie operanti sulla direttiva IeFP.

 

Il Bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto fino al 100% dei costi ritenuti ammissibili.

Scadenza

La procedura di presentazione delle domande è qualificabile a sportello (fino ad esaurimento fondi) e, pertanto, le stesse possono essere presentate continuativamente fino alla data di chiusura fissata alle  ore 12.00 del giorno 2/11/2021.