POR FSE 2014/2020. Azione 9.2.1. Bando Includis. Finanziamento a fondo perduto per l’inclusione socio-lavorativa delle persone con disabilità attraverso la definizione di progetti personalizzati.

 

Obiettivo del presente bando è quello di promuovere su tutto il territorio regionale la realizzazione di un sistema diffuso e articolato di servizi per l’accompagnamento al lavoro di persone con disabilità, finalizzato al recupero delle capacità di socializzazione e, più in generale, a un reinserimento sociale partecipato. Si intende così contribuire all’incremento dell’occupabilità e della partecipazione al mercato del lavoro attraverso lo sviluppo di percorsi integrati e multidimensionali di inclusione attiva e di sostegno all’inserimento sociale e lavorativo di tali destinatari.

Soggetti beneficiari

Beneficiari dei progetti d’intervento oggetto del presente Avviso sono le Associazioni Temporanee di Scopo (di seguito ATS) costituite o costituende tra gli Enti gestori degli Ambiti PLUS della Regione Sardegna e gli enti pubblici e/ole organizzazioni del terzo settore come definite dal Codice del Terzo settore

 

Destinatari degli interventi previsti nel presente Avviso sono persone non occupate che ricadano in una delle seguenti condizioni:

 

  • A. con disturbo mentale o dello spettro autistico in carico ai Dipartimenti di Salute Mentale e Dipendenze-Centri di Salute Mentale ovvero della UONPIA (U.O. Neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza);
  • B. con disabilità mentale/intellettiva e/o psichica in carico ai servizi sociali o socio-sanitari 
  • C. con disabilità riconosciute.
 
I soggetti ospitanti potranno essere datori di lavoro pubblici o privati presso i quali viene realizzato il tirocinio.

Tipologia di interventi ammissibili

Le proposte progettuali dovranno prevedere le seguenti azioni obbligatorie:

 

Accesso e presa in carico

Durata: massimo 3 ore per ciascun destinatario;

Modalità: le ore di accesso e presa in carico sono svolte in presenza del destinatario attraverso colloqui individuali. Si prevede la possibilità del coinvolgimento del nucleo familiare del destinatario al fine di acquisire tutti i dati utili alla predisposizione di un progetto personalizzato e sensibilizzare la famiglia relativamente all’impatto positivo dell’esperienza;

Finalità: valutazione del livello di occupabilità dei destinatari, finalizzata alla successiva programmazione e attuazione di un percorso individualizzato tenendo conto del contesto di appartenenza del destinatario

Output: per ciascun destinatario, verbale (firmato e datato) sugli esiti della valutazione e sull’ammissione o meno alla successiva azione di orientamento. Registri delle attività (firmati e datati);

Numero massimo di destinatari: l’80% in più dei tirocini che si intende attivare.

 

Orientamento Specialistico

Durata: massimo 6 ore per ciascun destinatario;

Modalità: le ore di orientamento specialistico sono svolte in presenza del destinatario attraverso colloqui individuali;

Finalità: comprensione delle competenze potenziali ed espresse attraverso l’approfondimento dell’esperienza di vita al fine di orientare il destinatario;

Output: per ciascun destinatario, una relazione personale (firmata e datata) sugli esiti dell’attività di orientamento specialistico che evidenzi le caratteristiche, le competenze, gli interessi, i valori e gli atteggiamenti e le risorse di contesto (familiari e ambientali) sull’ammissione o meno al tirocinio. Registri delle attività (firmati e datati);

Numero massimo di destinatari: il 50% in più dei tirocini che si intende attivare.

 

Tirocinio di Orientamento, Formazione e inserimento/reinserimento

Durata: minimo 2 mesi e massimo 12 mesi per ciascun destinatario;

Modalità di attuazione: per ciascun destinatario l’ATS dovrà prevedere la predisposizione del progetto individuale di tirocinio nel quale verranno pianificate le attività specifiche rivolte a ciascun destinatario con specifiche linee programmatorie riferite al miglioramento della condizione sociale dello stesso. Ciascun tirocinio dovrà prevedere una frequenza settimanale non superiore all’80% dell’orario previsto dal contratto collettivo applicato dal soggetto ospitante e la corresponsione di un’indennità mensile lorda di 500,00 euro fatto salvo i casi di ridimensionamento descritti nel bando. In nessun caso potranno essere previsti, conseguentemente approvati e/o attivati, tirocini di durata inferiore alle 20 ore settimanali.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 6.147.000,00.

I costi sono quantificati come indicato nella tabella seguente: 

 

Tipologia attività UCS Valore (euro)
Accesso e presa in carico dei potenziali destinatari del Tirocinio ora/operatore fino ad un di n. 3 ore per destinatario 34,00
Orientamento specialistico dei potenziali destinatari del Tirocinio ora/operatore fino ad un di n. 6 ore per destinatario 35,50
Tirocinio di Orientamento, Formazione e inserimento/reinserimento mese/destinatario per un minimo di 2 mesi e un massimo di 12 mesi 1.000,00

 

Scadenza

Invio domande entro e non oltre il 30 novembre 2021