POR FSE 2014/2020. Azione 9.1.2. Bando Altri Prodigi. Finanziamento a fondo perduto per la presentazione di progetti innovativi destinati alla prevenzione della dispersione scolastica dei ragazzi appartenenti a nuclei familiari svantaggiati.

 

E’ stato pubblicato il bando “ALTRI PRO.DI.GI.” PROgetti contro la DIspersione dei GIovani che prevede la presentazione di progetti specificamente destinati alla prevenzione e cura della dispersione scolastica dei ragazzi che si trovano in particolari condizioni svantaggiate.

Finalità principale dell’Avviso è quella di fornire un sostegno concreto agli studenti appartenenti a nuclei familiari svantaggiati. L’obiettivo dovrebbe essere da un lato, il recupero delle competenze la cui assenza o ritardata acquisizione è alla base del fenomeno della dispersione, dall’altro quello di contribuire a rendere più attrattiva la Scuola attraverso la valorizzazione del suo ruolo quale fattore di contrasto all’esclusione sociale.

Soggetti beneficiari

Beneficiari dell’Avviso sono i seguenti Enti del Terzo Settore (ETS):

a) Organizzazioni di Volontariato,
b) Associazioni di Promozione Sociale,
c) Società di Mutuo Soccorso,
d) Imprese Sociali, ivi comprese le Cooperative Sociali e i loro Consorzi

Sono ammesse le Associazioni Temporanee Scopo (ATS) – costituite o costituende – fra gli ETS elencati.


Destinatari dell’Avviso sono gli studenti delle Autonomie scolastiche statali sarde che si trovano in situazione di svantaggio in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali e/o familiari. Gli studenti devono frequentare Autonomie scolastiche statali della Sardegna che hanno insegnamenti del Primo e del Secondo Ciclo. Non sono ammessi gli studenti frequentanti i CPIA.

Tipologia di interventi ammissibili

Il progetto deve prevedere la presa in carico individuale di non meno di 15 studenti, dando evidenza delle metodologie, strumenti utilizzati, modalità di classificazione e di monitoraggio, tecniche per l’individuazione della corrispondenza tra la profilazione effettuata e la tipologia d’intervento proposta. Quest’ultima sarà rappresentata dalle azioni specifiche a favore dei 15 studenti destinatari, che potranno consistere sia in azioni individuali che di gruppo, eventualmente opportunamente combinate fra loro.

La durata complessiva delle azioni così definite non dovrà essere inferiore alle 1.200 ore. Tuttavia, ognuno dei 15 singoli percorsi dovrà avere una durata non inferiore a 30 ore.

Il progetto deve concludersi entro e non oltre il 31/12/2022, salvo eventuali proroghe disposte dalla Regione.

Sono ammissibili alla sovvenzione le spese sostenute dal Beneficiario per la realizzazione del progetto, a partire dalla data di sottoscrizione della Convenzione.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse disponibili per la sovvenzione delle attività progettuali dell’Avviso sono pari a € 789.000,00

Scadenza

In fase di attivazione