POR FESR 2014/2020. Misura 3.3.1. Finanziamento a fondo perduto per favorire percorsi di Internazionalizzazione delle MPMI.

 

Pubblicato l’avviso pubblico Voucher per servizi consulenziali 2020 – Nuovi strumenti per favorire i percorsi di Internazionalizzazione delle PMI umbre. L’avviso è rivolto alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) che intendono avvalersi di servizi consulenziali specializzati volti ad implementare le proprie strategie di sviluppo internazionale.

Soggetti beneficiari

L’avviso è rivolto alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) che intendono avvalersi di servizi consulenziali specializzati volti ad implementare le proprie strategie di sviluppo internazionale.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili i seguenti servizi:

 

  1. Affiancamento specialistico all’internazionalizzazione” (fino a un max di 20.000,00 di spesa ammissibile): Servizi di consulenza/assistenza finalizzati:

 

per il rafforzamento, in via temporanea, delle funzioni aziendali essenziali per il processo di internazionalizzazione, tramite la disponibilità di un Temporary Export Manager (TEM) ovvero di un Digital Export Manager (DEM). I TEM e i DEM devono essere figure professionali specializzata volte a facilitare e sostenere i processi di internazionalizzazione esclusivamente tramite una impresa di servizi.

 

 

  1. Servizi specialistici per l’internazionalizzazione” (fino a un max di 10.000,00 euro di spesa ammissibile): Servizi di consulenza/assistenza finalizzati:
  • Per assistenza legale inerente alla contrattualistica internazionale, la gestione delle controversie e recupero dei crediti con riferimento a mercati esteri,
  • consulenza fiscale su aspetti inerenti la fiscalità societaria e commerciale in contesti internazionali,
  • consulenza doganale su aspetti tecnici, legislativi e procedurali connessi all’import/export;

 

  1. “Promozione digitale sui mercati esteri” (fino a un max di 10.000,00 euro di spesa ammissibile). Servizi di consulenza e assistenza finalizzati a:
  • Progettazione e sviluppo di show-room e vetrine virtuali, di piattaforme AR/VR Business commerce per l’export e/o consulenze per l’attivazione e iscrizione a piattaforme di e-commerce B2C o B2B esistenti,
  • Progettazione, sviluppi di sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile) finalizzati all’internazionalizzazione;
  • Progettazione, sviluppo e sostegno al posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali prescelti verso i mercati esteri selezionati;
  • per l’adeguamento e potenziamento del sito web, portali e altri ambienti web-based in inglese o nella lingua del/i Paese/i target;
  • ideazione e realizzazione di design e brand per la penetrazione nei mercati esteri.

 

  1. “Servizi per l’adeguamento tecnico ai mercati internazionali” (fino a un max di 10.000,00 euro di spesa ammissibile). Servizi di consulenza/assistenza finalizzati alle seguenti attività:
  • per ottenere certificazioni estere di prodotto;
  • la registrazione dei diritti di privativa industriale (marchi e brevetti) all’estero;
  • per ottenere certificazioni di qualità comunque conformi alle pertinenti norme europee e che agevolano la penetrazione su determinati mercati esteri.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria iniziale è di € 1.500.000,00

Scadenza

La domanda può essere presentata dal 13 luglio 2020 fino ad esaurimento risorse disponibili e comunque non oltre il 2 ottobre 2020.