POR FESR 2014/2020. Azione III.3c.1.2. Piemonte Film Tv Fund- finanziamento a fondo perduto fino al 35% per le imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva. Anno 2020 seconda sessione.

 

Il Bando supporta le imprese operanti nel settore della produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva, con l’obiettivo di favorire l’attrazione e l’incremento di investimenti idonei a sviluppare l’indotto e l’occupazione attraverso:

a) il reinsediamento sul territorio regionale di imprese che hanno delocalizzato;

b) l’insediamento di nuove imprese sul territorio regionale;

c) il consolidamento degli investimenti – relativi a nuove produzioni – delle imprese presenti sul territorio in termini di competitività e crescita per favorire il pieno e qualificato utilizzo delle infrastrutture regionali disponibili.

Tale obiettivo viene perseguito attraverso la concessione di contributi a fondo perduto a supporto delle produzioni audiovisive, cinematografiche e televisive.

Soggetti beneficiari

I beneficiari dei contributi previsti dal presente bando sono PMI (piccole e medie imprese), costituite da non meno di due anni a far data dalla presentazione dell’istanza, che abbiano almeno due bilanci depositati, e che al momento della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) essere iscritte al Registro delle Imprese ovvero ad un registro equivalente in uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato equiparato;

b) avere una sede attiva sul territorio piemontese oppure dichiarare l’impegno all’apertura di almeno una Unità locale (“sede di intervento”) in Piemonte entro il pagamento del contributo (inteso come emissione dell’atto contabile di liquidazione);

c) essere produttori indipendenti;

d) essere produttori unici o coproduttori dell’opera audiovisiva che costituisce l’investimento o avere un contratto di produzione esecutiva con la società di produzione dell’opera audiovisiva;

e) operare prevalentemente nel settore di “Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi” (codice ATECO 2007 J 59.11, codice NACE J 59.11 o equivalente extraeuropeo);

f) non avere ancora avviato in Piemonte la produzione dell’opera audiovisiva per la quale si richiede il contributo.

Tipologia di interventi ammissibili

presente bando sostiene gli investimenti diretti alla produzione di opere audiovisive afferenti alle seguenti categorie:

– lungometraggio di finzione a principale sfruttamento cinematografico

– film Tv di finzione

– serie Tv di finzione. 

I contributi sostengono la realizzazione di un prodotto che deve avere valenza culturale (la valenza culturale della produzione cinematografica costituisce elemento sostanziale afferente alla natura, agli obiettivi e alle condizioni di attuazione dell’operazione ai fini della verifica del principio di stabilità).

Ai fini del calcolo del contributo vengono considerate ammissibili le spese sostenute in Piemonte, dalla data del primo impegno giuridicamente vincolante connesso alla produzione dell’opera audiovisiva in Piemonte fino alla fine delle attività in Piemonte e riferite alle seguenti categorie:

a. personale e liberi professionisti con partita Iva del settore cinematografico;

b. fornitori di beni e servizi;

c. strutture ricettive.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo relativo alla domanda di finanziamento non può essere in ogni caso:

inferiore a Euro 30.000.

superiore a Euro 200.000.

L’ammontare del contributo per la domanda di finanziamento, viene definito applicando le seguenti percentuali riferite ai seguenti costi:

a) 35% dei costi ammissibili relativi al personale dipendente o parasubordinato e ai professionisti del settore cinematografico (tra sopra e sotto la linea). I costi ammissibili cd. “sopra la linea” sono imputabili fino ad un importo massimo di euro 60.000,00;

b) 20% dei costi ammissibili relativi ai fornitori di beni e servizi;

c) 10% dei costi ammissibili relativi a strutture ricettive.

Scadenza

La scadenza per la presentazione delle domande è alle ore 12 del 2 ottobre 2020.