POR CREO FESR 2014/2020. Azione 2.3.1. Finanziamento a fondo perduto per le Fondazioni di Istruzione tecnica superiore per la creazione di Laboratori formativi territoriali aperti al fine di promuovere la formazione post diploma in ambito digitale.

 

La Regione Toscana ha approvato il bando per realizzare Laboratoti formativi territoriali aperti, al fine di promuovere la formazione post diploma di tecnici in possesso di competenze tecniche, specialistiche e trasversali richieste nell’economia digitale, la qualificazione in chiave digitale dei laboratori formativi per la formazione di studenti del II ciclo di Istruzione, dei corsi IeFP e Ifts e dei percorsi Its sui processi di digitalizzazione e di automazione.

 

Le finalità dell’intervento sono:

 

• il rafforzamento e lo sviluppo di laboratori formativi territoriali aperti, per il sostegno delle transizioni dal mondo della scuola e della formazione terziaria a quello del lavoro – saranno infatti a disposizione delle Fondazioni ITS, delle istituzioni scolastiche, delle università e degli organismi formativi del territorio;

• il rafforzamento della formazione in continuità formativa basata sulle filiere produttive toscane strategiche, maggiormente in grado di garantire uno sviluppo e un’occupazione a più alto valore aggiunto e di garantire la formazione post diploma di tecnici in possesso delle competenze tecniche, specialistiche e trasversali richieste nell’economia digitale, anche per l’adozione di metodi di produzione in grado di promuovere una crescita economica disgiunta dalla degradazione ambientale;

• il sostegno alla qualificazione in chiave digitale dei laboratori formativi contribuisce alla formazione degli studenti del II ciclo di Istruzione, dei corsi IeFP e IFTS e dei percorsi ITS sui processi di digitalizzazione e di automazione, in coerenza con il Piano nazionale Impresa 4.0 e con la strategia regionale sulla formazione 4.0;

• il potenziamento dell’apprendimento delle competenze tecniche e professionali richieste dal mercato del lavoro, contribuendo così alla qualità dell’offerta formativa tecnica e tecnologica dei percorsi ITS, all’occupabilità dei partecipanti e alla competitività delle imprese del territorio regionale;

• il supporto ad affrontare le sfide poste dal tema unificante lavoro di qualità e perseguire i seguenti obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda ONU 2030;

• la garanzia di erogare un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti;

• l’incentivazione di una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti;

• la costruzione di infrastrutture resilienti e la promozione di innovazione e di industrializzazione eque, responsabili e sostenibili

Soggetti beneficiari

Le Fondazioni di Istruzione tecnica superiore (ITS) della Toscana ovvero le Fondazioni ITS con sede legale nella Regione Toscana, che intendano dotarsi di nuova e rinnovata strumentazione per il rafforzamento e la riqualificazione di laboratori formativi territoriali aperti.

Tipologia di interventi ammissibili

Il costo totale del progetto presentato a valere sul presente Avviso non deve essere inferiore a € 300.000,00 e superiore a € 1.000.000,00.

 

Sono ammissibili le seguenti spese:

Acquisto di beni e attrezzature di nuova produzione come sotto specificato:

• Sistemi hardware (PC, notebook, server, apparati di networking, stampanti, dispositivi di controllo, sistemi touch, sistemi wifi, ecc.);

• Sistemi software (sistemi operativi, software applicativi, software per la virtualizzazione dei sistemi, software di simulazione, sistemi cloud, ecc.);

• Sistemi per la realtà aumentata, virtuale e mixed (visori, dispositivi di controllo del movimento, ecc.);

• Sistemi per la digitalizzazione e per la prototipazione (stampanti 3D, scanner 3D, software per la gestione dei sistemi, ecc.);

• Sistemi di visione e di proiezione (lavagne interattive, monitor interattivi, proiettori interattivi, sistemi olografici, ecc.);

• Droni e sistemi di mappatura dati ambiente;

• Sistemi robotici e di automazione per la produzione industriale.

Entità e forma dell’agevolazione

Il finanziamento concesso si configura come sovvenzione a fondo perduto in misura pari al 100% dei costi ammissibili fino ad un massimo di Euro 514.285,00.

Scadenza

10 dicembre 2020