PO Val D’agri. Finanziamento a fondo perduto una tantum per le MPMI della Val D’Agri operanti nei settori dell’artigianato, del commercio, del turismo e dei servizi.

 

Il presente Avviso Pubblico è una misura straordinaria di sostegno finanziario a fondo perduto finalizzata a sostenere le piccole realtà commerciali e artigianali del comprensorio della Val D’AGRI che, a causa delle restrizioni e delle chiusure imposte dall’emergenza epidemiologica COVID – 19, hanno subito forti perdite di fatturato che hanno determinato, tra l’altro, una consistente carenza di liquidità che non consente alle stesse, in questo periodo storico , né di sostenere i costi di gestione delle proprie attività né di poter prevedere nuovi investimenti per la ripresa e il rilancio delle produzioni/servizi.

Possono partecipare al presente Avviso Pubblico i soggetti con sede operativa nei territori comunali di:

 

ABRIOLA, ACCETTURA, ALIANO, ANZI, ARMENTO, BRIENZA, BRINDISI DI MONTAGNA, CALVELLO, CASTELMEZZANO, CASTELSARACENO, CIRIGLIANO, CORLETO PERTICARA, GALLICCHIO, GORGOGLIONE, GRUMENTO NOVA, GUARDIA PERTICARA, LAURENZANA, MARSICO NUOVO, MARSICO VETERE, MISSANELLO, MOLITERNO, MONTEMURRO, PATERNO, PIETRAPERTOSA, ROCCANOVA, SAN CHIRICO RAPARO, SAN MARTINO D’AGRI, SANT’ARCANGELO, SARCONI, SASSO DI CASTALDA, SATRIANO DI LUCANIA, SPINOSO, STIGLIANO, TRAMUTOLA, VIGGIANO.

Soggetti beneficiari

Possono accedere alle agevolazioni le PMI (micro, piccole e medie imprese) con i seguenti requisiti:

 

tipologia A: iscritte all’albo delle imprese artigiane (per le imprese che operano nel settore dell’artigianato) ad eccezione delle agenzie di pompe funebri;
oppure
tipologia B: possedere uno dei codici di attività compresi nella sezione G “Commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli” dell’ATECO 2007 ad eccezione delle farmacie, parafarmacie e negozi di vendita di generi alimentari all’ingrosso e al dettaglio (per le imprese che operano nel settore del commercio);
oppure
tipologia C: possedere uno dei codici di attività compresi nella sezione I “Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione”;
oppure
tipologia D: possedere uno dei seguenti codici ATECO: codici rientranti nel gruppo 88.91 “Servizi di asili nido; assistenza diurna per minori disabili”; codice 86.90.21 “fisioterapia”; codici rientranti nel gruppo 85.5 “altri servizi di istruzione”; codici rientranti nel gruppo 93.29 “altre attività ricreative e del divertimento”, codici rientranti nella sezione J “Servizi di informazione e comunicazione”.

Tipologia di interventi ammissibili

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo forfettario a fondo perduto a copertura delle spese sia di gestione che di investimenti.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse finanziarie disponibili sul presente Avviso Pubblico ammontano ad euro 5.000.000,00.

Il contributo concedibile non potrà superare euro 6.000,00.

il contributo a fondo perduto sarà calcolato in funzione del volume di affari realizzato nell’anno 2019 secondo le fasce riportate in tabella. Il Volume di affari deve risultare dal Modello Iva 2020- Periodo di imposta 2019 oppure, nel caso in cui l’impresa non è tenuta alla trasmissione del Modello Iva, sarà preso a riferimento l’importo dei ricavi/componenti positivi realizzati nell’anno 2019 deducibile dal Modello Redditi 2020 -Periodo di imposta 2019.

 

  Volume di affari 2019 Contributo
A  Fino a € 10.000,00  € 1.500,00
B  Da € 10.001,00 a € 20.000,00  € 3.000,00
C  Da € 20.001,00 a € 40.000,00  € 4.000,00 
D Da € 40.001,00 a € 60.000,00  € 5.000,00
E  Da € 60.001,00 in su  € 6.000,00

 

Alle imprese di recente costituzione che non hanno ancora depositato il loro primo modello IVA o il loro primo modello dei redditi verrà riconosciuto un contributo forfettario di € 1.500,00.

Scadenza

Lo sportello sarà aperto a partire dalle ore 8.00 del giorno 01/07/2021 e fino alle ore 18.00 del giorno 31/07/2021.