PO FESR 2014/2020. Azione 3.1.1.05. Finanziamento a fondo perduto una tantum per il trasporto pubblico non di linea per far fronte alla crisi di Covid-19.

 

La Regione Siciliana ha previsto di intervenire per assicurare la tenuta dell’intero tessuto produttivo colpito dall’epidemia “COVID-19”. A tal fine l’Assessorato Regionale per le Infrastrutture e la Mobilità è stato autorizzato ad istituire agevolazioni in forma di contributo a fondo perduto una tantum per far fronte alle esigenze finanziarie delle PMI del
settore dei trasporti non di linea particolarmente colpiti dalla diffusione dell’epidemia.

L’Avviso ha la finalità di sostenere i settoridi servizio pubblico da trasporto non di linea in servizio di piazza, di servizio ncc, di noleggio natanti e di trasporti marittimi di passeggericolpiti da carenza o addirittura indisponibilità di liquidità connessa all’attuale crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria “COVID-19”.

Soggetti beneficiari

Possono presentare la domanda di contributo a fondo perduto le PMI titolari di attività di servizio pubblico da trasporto non di linea in servizio di piazza, di servizio NCC, di noleggio natanti e di trasporti marittimi di passeggeri:

– sono in possesso di un codice ATECO fra quelli sotto elencati;
– sono regolarmente costituite e iscritte come attive nelle pertinenti sezioni del Registro delle Imprese/Ruolo Conducentiistituito presso la CCIAA territorialmente competente;
– hanno sede operativa o unità produttiva locale destinataria dell’intervento nel territorio della Regione Siciliana;
– hanno avuto una riduzione dell’attività economica connessa all’emergenza sanitaria Covid 19 nel periodo marzo/aprile 2020 rispetto al fatturato del periodo marzo/aprile 2019.
Le PMI di cui al presente articolo potranno presentare esclusivamente una sola richiesta di contributo.

Codici ATECO: 

49.32.10 trasporto con taxi

49.32.20 altre attività di trasporti terrestri di passeggerin.c.a- altri trasporti su strada di passeggeri (esclusi i trasporti di linea)

50.10.00 trasporto marittimo e costieri di passeggeri- trasporto non di linea, di passeggeri su natanti progettati per navigare in mare aperto e in acque costiere (esclusi i trasporti di linea). 

Entità e forma dell’agevolazione

L’ammontare delle risorse disponibili destinate al finanziamento del presente avviso è pari ad
euro 10.000.000, così ripartito:
1. euro 3.000.000,00 al settore TAXI (cod. ATECO 49.32.10);
2. euro 7.000.000,00 ai seguenti settori di trasporto NON DI LINEA:
– “Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente” (cod. ATECO 49.32.20);
– “Altre attività di trasporti terrestri di passeggeri n.c.a.”(cod. ATECO 49.39.09);
– “Trasporto marittimo e costiero di passeggeri”(cod. ATECO 50.10.00).

Il contributo a fondo perduto è concesso una tantum nella misura di seguito indicata:

a. € 2.750,00 per ciascun titolare di licenza di servizio pubblico di piazza con autovetture (taxi), già autorizzato alla data del 30/04/2020, intestato all’impresa del settoreTAXI con codice ATECO 49.32.10;

b. € 1.650,00 per ciascun mezzo, già autorizzato alla data del 30/04/2020, intestato all’impresa del settore“Trasporto marittimo e costiero di passeggeri” con codice ATECO 50.10.00;

c. € 1.650,00 per ciascun mezzo, già autorizzato alla data del 30/04/2020, intestato all’impresa del settore“Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente (NCC)” con codice ATECO 49.32.20;

d. € 1.650,00 per ciascun mezzo, già autorizzato alla data del 30/04/2020, intestato all’impresa del settore“Altre attività di trasporti terrestri di passeggeri n.c.a.” con codice ATECO 49.39.09.

Scadenza

Proroga scadenze: presentazione domande fino al 26/10/2020. 

Dal 27/10/2020 al 2/11/2020 Sarà possibile procedere alla prenotazione al fine di determinare l’ordine cronologico di presentazione.