PO FESR 2014-2020. Azione 3.1.1.05. Finanziamento a fondo perduto a sostegno di attività di servizio pubblico da trasporto non di linea, noleggio natanti e trasporti marittimi di passeggeri.

 

Agevolazioni in forma di contributo a fondo perduto una tantum per far fronte alle esigenze finanziarie delle PMI del settore dei trasporti non di linea particolarmente colpiti dalla diffusione dell’epidemia. ”, colpiti da carenza o addirittura indisponibilità di liquidità connessa all’attuale crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria “COVID-19.

Soggetti beneficiari

Possono presentare la domanda di contributo a fondo perduto le PMI titolari di attività di servizio pubblico da trasporto non di linea in servizio di piazza, di servizio NCC, di noleggio natanti e di trasporti marittimi di passeggeri che:

a) esercitano l’attività con i seguenti codici ATECO:

  • 49.32.10 Trasporto con taxi; 
  • 49.32.20 Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente (NCC); 
  • 49.39.09 Altre attività di trasporti terrestri di passeggeri n.c.a. – altri trasporti su strada di passeggeri: servizio di linea effettuato con autobus a livello extraurbano e su lunghe percorrenze, noleggi speciali, escursioni ed altri trasporti occasionali in autopullman, servizio di navetta all’interno delle aree aeroportuali – gestione di scuolabus e servizio pullman per il trasporto anche in aree urbane di dipendenti – trasporto di passeggeri tramite veicoli a trazione animale anche in aree urbane. SONO ESCLUSI I TRASPORTI DI LINEA; 
  • 50.10.00 Trasporto marittimo e costiero di passeggeri – trasporto NON di linea, di passeggeri su natanti progettati per navigare in mare aperto e in acque costiere: servizi di trasporto su motonavi da escursione, da crociera o natanti panoramici, servizi di trasporto su traghetti, lance-taxi eccetera – noleggio di natanti da diporto con equipaggio per trasporto in mare aperto e in acque costiere (ad esempio escursioni, con attività di pesca a bordo). SONO ESCLUSI I TRASPORTI DI LINEA;

Tipologia di interventi ammissibili

Le imprese, alla data di presentazione della domanda, debbono essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

a) essere classificate PMI;

b) esercitare attività con codice ATECO di cui sopra;

c) essere in possesso di licenza del mezzo, già autorizzato e immatricolato al 31/12/2020, di cui si intende richiedere il contributo e dei relativi rinnovi per gli anni 2019 e 2020;

d) non aver alienato/dismesso il/i mezzo/i di cui si intende richiedere il contributo al momento della presentazione dell’istanza;

e) avere avuto una riduzione dell’attività economica connessa all’emergenza Sanitaria Covid 2019 nel periodo Maggio/Dicembre 2020 rispetto al fatturato del periodo Maggio/Dicembre 2019;

f) essere regolarmente costituite e iscritte come attive già al 31/12/2019, così come risulta dal Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente;

g) essere attive, ossia in esercizio, anche al momento della presentazione della domanda, così come risulta dal Registro delle imprese della Camera di Commercio competente;

h) avere sede operativa o unità produttiva locale destinataria dell’intervento nel territorio della Regione Siciliana già alla data del 31/12/2019;

i) avere sede operativa o unità produttiva locale destinataria dell’intervento nel territorio della Regione Siciliana, anche al momento della presentazione della domanda, così come risulta dal Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente;

j) non presentare le caratteristiche di impresa in difficoltà alla data del 31 Dicembre 2019;

k) trovarsi nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essendo in stato di scioglimento o liquidazione e non essendo sottoposte a procedure di fallimento, liquidazione coatta amministrativa e amministrazione controllata;

l) essere in regola con la normativa antimafia, in particolare attestare la insussistenza di cause di divieto, sospensione o decadenza;

m) i relativi soci, amministratori e direttori tecnici non sono stati condannati con sentenze passate in giudicato, o con decreti penali di condanna irrevocabili, o con sentenze.

Entità e forma dell’agevolazione

L’ammontare delle risorse disponibili destinate al finanziamento del presente avviso è pari ad euro 3.165.500,00 €.

 

Le risorse finanziarie potranno essere integrate mediante eventuali dotazioni aggiuntive al fine di aumentare l’efficacia dell’operazione finanziaria, tramite apposito provvedimento.

 

Il contributo a fondo perduto è concesso una tantum nella misura di seguito indicata:

 

a. € 3.000,00 per ciascun mezzo adibito a servizio pubblico di piazza (taxi), già autorizzato e immatricolato alla data del 31/12/2020, intestata all’impresa del settore “TAXI” con codice ATECO 49.32.10;

b. € 1.800,00 per ciascun mezzo, già autorizzato e immatricolato alla data del 31/12/2020, intestato all’impresa del settore “Trasporto marittimo e costiero di passeggeri” con codice ATECO 50.10.00;

c. € 1.800,00 per ciascun mezzo, già autorizzato e immatricolato alla data del 31/12/2020, intestato all’impresa del settore “Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente (NCC)” con codice ATECO 49.32.20;

d. € 1.800,00 per ciascun mezzo, già autorizzato e immatricolato alla data del 31/12/2020, intestato all’impresa del settore “Altre attività di trasporti terrestri di passeggeri n.c.a.” con codice ATECO 49.39.09.

Scadenza

La procedura di presentazione della domanda consta di due fasi:


1) La fase di preparazione avverrà dalle ore 12.00 del giorno 01/09/2021 alle ore 12.00 del giorno 13/09/2021.

2) La fase di invio avverrà dalle ore 12.00 del giorno 14/09/2021 alle ore 12.00 del giorno 18/09/2021.