PO FEAMP 2014/2020. Misura 2.54. Lettera A. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per la prestazione di servizi ambientali da parte dell’acquacoltura.

 

Si rileva un sempre maggiore interesse dei consumatori per le produzioni ottenute con processi rispettosi dell’ambiente, tradizionali e che preservino il paesaggio. Tale esigenza incontra positivamente gli obiettivi di tutela dell’ambiente e di promozione dell’uso efficiente delle risorse nell’ambito del Quadro Strategico Comune per la programmazione 2014-2020 (Obiettivo Tematico 6). In questo contesto, la Misura 2.54, in linea anche con le azioni del Piano Strategico Acquacoltura 2014/2020, permette di sostenere metodi di acquacoltura sostenibili e che consentano la conservazione e il miglioramento dell’ambiente e della biodiversità e la gestione del paesaggio e delle caratteristiche tradizionali delle zone dedite all’acquacoltura.

La Misura si applica nella Laguna di Marano e Grado entro un buffer di 500 m dal perimetro della ZSC/ZPS IT3320037 Laguna di Marano e Grado.

Soggetti beneficiari

Sono ammissibili a finanziamento le imprese acquicole rientranti nella definizione di micro, piccole e medie imprese (PMI).

Per attività di acquacoltura estensiva si intende, ai fini del presente bando, l’attività acquicola caratterizzata da un valore di produzione ittica per unità di superficie produttiva inferiore o uguale a 150 kg/ha/anno.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ritenuti ammissibili a contributo i metodi di acquacoltura compatibili con esigenze ambientali specifiche e soggetti a requisiti di gestione specifici risultanti dalla designazione dei siti NATURA 2000.

Il contributo è individuabile nella compensazione annuale, riferita alla gestione della valle per l’anno a partire dal 01/08/2020 al 31/07/2021, per il mancato guadagno conseguente alla ridotta produttività ittica delle specie di maggior interesse commerciale di una determinata superficie acquea a bassa salinità.

Entità e forma dell’agevolazione

Agli interventi di cui alla presente Misura sono assegnate le risorse 50.000,00.

La Misura prevede un’intensità massima dell’aiuto pubblico pari al 100% della spesa ammissibile.

Scadenza

Le domande dovranno essere inviate entro e non oltre il 15/04/2021.