PO FEAMP 2014/2020. Misura 1.41. Finanziamento a fondo perduto pari al 30% per la sostituzione o l’ammodernamento di motori principali o ausiliari.

 

La misura è diretta a mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e migliorare l’efficienza energetica dei pescherecci attraverso il sostegno per la sostituzione o l’ammodernamento di motori principali o ausiliari.

Soggetti beneficiari

Proprietari di imbarcazioni da pesca che esercitano professionalmente (in forma singola, associata o societaria) l’attività di pesca marittima professionale o le relative attività connesse.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili gli interventi per la sostituzione o l’ammodernamento di motori principali o ausiliari:

 

a) pescherecci di lunghezza fuori tutto fino a 12 metri, a condizione che il nuovo o modernizzato motore non abbia più capacità in kW rispetto al motore attuale;

b) pescherecci di lunghezza fuori tutto tra 12 e 18 metri, a condizione che la capacità in kW del nuovo o modernizzato motore sia di almeno il 20 % inferiore a quella del motore attuale;

c) pescherecci di lunghezza fuori tutto tra 18 e 24 metri, a condizione che la capacità in kW del nuovo o modernizzato motore sia di almeno il 30 % inferiore a quella del motore attuale.

La riduzione di potenza del motore di cui alle precedenti lett. b) e c), può essere conseguita da un gruppo di navi per ciascuna categoria di nave di cui a tali lettere.

 

Il sostegno è concesso unicamente per la sostituzione o l’ammodernamento di motori principali o ausiliari che siano stati certificati ufficialmente tramite la “certificazione della potenza del motore”.

 

Le principali categorie di spese ammissibili riguardano:

 

  • costi sostenuti per l’attuazione dell’operazione (ad esempio: costi connessi con il luogo in cui avviene l’azione, noleggi, spese di coordinamento);
  • costi di investimento chiaramente connessi all’attività di progetto (ad esempio: acquisto di macchinari e attrezzature, formazione dei dipendenti).
  • acquisto e installazione del motore principale o ausiliario (anche a metano) con le modalità previste dal bando; il motore principale o ausiliario, oggetto del sostegno deve essere certificato ufficialmente ai sensi della “Certificazione della potenza del motore”; per l’imbarcazione da pesca che non risulti essere soggetta alla certificazione della potenza del motore, il sostegno è concesso unicamente per la sostituzione o l’ammodernamento del motore principale o ausiliario riguardo al quale la coerenza dei dati relativi alla potenza del motore è stata verificata e il motore è stato ispezionato materialmente per assicurare che la sua potenza non superi quella indicata nella licenza di pesca;
  • acquisto e installazione di un regolatore del flusso di carburante; 
  • acquisto di attrezzature finalizzate al risparmio energetico; 
  • investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto; 
  • retribuzioni e oneri del personale dipendente strettamente connessi alla realizzazione dell’intervento; 
  • indagini/analisi preliminari; 
  • utilizzo delle attrezzature per la realizzazione dell’operazione: ammortamenti, noleggi e leasing;
  • spese generali (costi generali e costi amministrativi)

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 207.715,77.

L’intensità dell’aiuto pubblico è pari al 30% delle spese ammesse sulla base dei costi sostenuti dai beneficiari.

Il contributo massimo concedibile a ciascun beneficiario non può superare € 25.000,00.

Scadenza

29/11/2021