PO FEAMP 2014/2020. Misura 1.33.D. Finanziamento a fondo perduto per l’arresto temporaneo dell’attività di pesca a causa dell’emergenza COVID-19.

 

La Misura intende attenuare l’impatto dell’emergenza sanitaria nel settore della pesca, attraverso la concessione di un sostegno (premio) per l’arresto temporaneo dell’attività quale conseguenza dell’epidemia COVID-19.

Soggetti beneficiari

Armatori di imbarcazioni da pesca che esercitano attività di impresa di pesca; Pescatori che svolgono l’attività di pesca professionale in forma autonoma e che armano in proprio il peschereccio.

Le imbarcazioni da pesca oggetto dell’arresto devono essere iscritte in uno dei Compartimenti marittimi della Regione Marche alla data dell’arresto.

Tipologia di interventi ammissibili

È ammissibile al sostegno l’arresto temporaneo dell’attività di pesca avvenuto tra il 1° febbraio ed il 31 dicembre 2020 come conseguenza dell’epidemia COVID-19. Il sostegno da corrispondere all’impresa di pesca, per ogni imbarcazione, è funzione del numero di giorni di sospensione dell’attività di pesca e della stazza del peschereccio.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 2.191.608,13.

Il sostegno da corrispondere all’impresa di pesca è funzione del numero di giorni di sospensione dell’attività di pesca e della stazza del peschereccio, ed è calcolato secondo i parametri riportati nel bando.

Scadenza

Invio domande entro le ore 13:00 del 03/09/2021