PO FEAMP 2014/2020. Misura 1.33.D. Finanziamento a fondo perduto pari al 100% per compensare l’arresto temporaneo delle attività di pesca.

 

Il bando intende concedere un premio qualora l’arresto temporaneo delle attività di pesca avvenga tra il 1o febbraio e il 31 dicembre 2020 come conseguenza dell’epidemia di COVID-19, anche per i pescherecci che operano nell’ambito di un accordo di partenariato per una pesca sostenibile

Soggetti beneficiari

Armatori di imbarcazioni da pesca.

L’imbarcazione da pesca deve aver svolto un’attività di pesca in mare per almeno 120 giorni nel corso dei due anni civili precedenti la data di presentazione della domanda di sostegno. Se un peschereccio è registrato nel registro della flotta peschereccia dell’Unione da meno di due anni alla data di presentazione della domanda di sostegno, i giorni minimi di attività di pesca richiesti per tale peschereccio sono calcolati come percentuale di 120 giorni nel corso degli ultimi due anni civili

Tipologia di interventi ammissibili

L’Avviso sostiene l’arresto temporaneo delle attività di pesca come conseguenza dell’epidemia di COVID-19, realizzato nel periodo tra il 1° febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di euro 2.900.000,00.

Non sono ammissibili a sostegno istanze di importo inferiore a € 500,00.

La Misura prevede un’intensità massima dell’aiuto pubblico pari al 100%.

Scadenza

Proroga data di presentazione delle domande alle ore 23:59 del 15 settembre 2021