Piano Cinema 2020. Finanziamento a fondo perduto a sostegno della produzione, valorizzazione e fruizione della cultura cinematografica e audiovisiva.

 

La Regione Campania, con il Piano annuale 2020, per garantire un sostegno regionale alla produzione, alla valorizzazione e la fruizione della cultura cinematografica ed audiovisiva in modo compatibile con lo sviluppo dello stato di emergenza da “Covid-19, ha definito le azioni volte allo sviluppo del cinema e dell’audiovisivo attraverso l’assegnazione di benefici ai soggetti interessati in tre diverse sezioni così definite:

 

Sezione 1. Opere audiovisive.

Sezione 2. Promozione.

Sezione 3. Sostegno all’esercizio cinematografico.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda:

 

– le imprese con sede legale o con unità operativa attiva da almeno 12 mesi sul territorio regionale della Campania, la cui attività primaria o secondaria sia la produzione o post-produzione cinematografica, di video, di programmi televisivi (codici ATECO 59.1);

– le associazioni culturali che non esercitano attività d’impresa, aventi tra gli scopi principali, riportati nello statuto, la realizzazione di prodotti audiovisivi, e che possano provare di avere, nelle due annualità precedenti la presentazione della domanda, realizzato e diffuso una produzione audiovisiva nel circuito dei principali festival nazionali e internazionali, nelle sale cinematografiche, sulla TV generalista, Pay TV, home video, web o altre piattaforme nazionali e internazionali;

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammessi a contributo i progetti relativi a:

 

Sezione 1.1 Sviluppo e pre-produzione

Categoria A) – progetto singolo consistente in una delle seguenti tipologie:

– opera audiovisiva, anche seriale, a contenuto narrativo di finzione anche in animazione, di durata superiore a 52’. In caso di opera seriale, le singole parti dovranno avere una durata non inferiore ai 13’ ed una durata complessiva, data dalla somma delle singole parti, superiore a 52 minuti (es. 26’ x 4 = 104’ oppure 13’x 6 = 78’);

– opera audiovisiva a contenuto documentaristico di durata uguale o superiore a 50’.

 

Categoria B) – Slate consistente in un catalogo di minimo 3 progetti e massimo 5 progetti di qualsiasi tipologia e durata (es. un lungometraggio di finzione, un documentario, un cortometraggio di animazione, oppure 3 documentari e un lungometraggio, etc.).

 

Sezione 1.2 Produzione

Categoria A) opere audiovisive a contenuto narrativo di finzione, anche in animazione, di durata superiore a 52’, realizzate su qualsiasi supporto e mediante qualsiasi tecnica. Ai fini del presente Avviso sono ammesse esclusivamente le seguenti tipologie di opere:

– Film, ovvero opera audiovisiva destinata prioritariamente al pubblico per la visione nelle sale cinematografiche;

– TV Movie / Film TV, ovvero opera audiovisiva destinata prioritariamente alla diffusione attraverso un’emittente televisiva o piattaforma web mediante fornitori di servizi media audiovisivi su altri mezzi, consistente in una o massimo due parti.

 

Categoria B) opere audiovisive a contenuto documentaristico di durata superiore a 50’ realizzate su qualsiasi supporto e mediante qualsiasi tecnica, destinate alla diffusione cinematografica, televisiva e web mediante fornitori di servizi media audiovisivi su altri mezzi.

 

Categoria C) opere audiovisive di durata uguale o inferiore a 52’, anche seriali, a contenuto narrativo di finzione, realizzate su qualsiasi supporto e mediante qualsiasi tecnica, anche in animazione, destinate alla diffusione cinematografica, televisiva e web mediante fornitori di servizi media audiovisivi su altri mezzi oppure attraverso fornitori di servizi di hosting. Nel caso di opere seriali le singole parti dovranno avere una durata non superiore ai 13’ la durata complessiva data dalla somma delle singole parti dovrà essere uguale o inferiore a 52’ (Es. 13’ x 4 = 52’ oppure 6’ x 8 = 48’, etc.).

 

Sezione 1.3 Distribuzione

Categoria A) opere audiovisive a contenuto narrativo di finzione, anche in animazione, di durata superiore a 52’, realizzate su qualsiasi supporto e mediante qualsiasi tecnica. Ai fini del presente Avviso sono ammesse esclusivamente le seguenti tipologie di opere: Film, ovvero opera audiovisiva destinata prioritariamente al pubblico per la visione nelle sale cinematografiche.

 

Categoria B) opere audiovisive a contenuto documentaristico di durata superiore a 50’ realizzate su qualsiasi supporto e mediante qualsiasi tecnica, destinate destinata prioritariamente al pubblico per la visione nelle sale cinematografiche.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo è concesso nella forma di contributo a fondo perduto di entità variabile a seconda del progetto.

Scadenza

25/09/2020