OCM Vino. Misura promozione sui mercati dei paesi terzi. Campagna 2021/2022. Finanziamento a fondo perduto per la promozione del vino sui mercati dei paesi terzi.

 

Il bando seleziona progetti di promozione dei vini da realizzarsi nei Paesi extraeuropei relativamente ai fondi per la campagna 2021/2022.

Soggetti beneficiari

Accedono alla misura di Promozione i seguenti soggetti proponenti:


  1. le organizzazioni professionali, purché abbiano, tra i loro scopi, la promozione dei prodotti agricoli;
  2. le organizzazioni di produttori di vino;
  3. le associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. le organizzazioni interprofessionali;
  5. i consorzi di tutela, riconosciuti e le loro associazioni e federazione;
  6. i produttori di vino, ovvero l’impresa, singola o associata, in regola con la presentazione delle dichiarazioni vitivinicole nell’ultimo triennio che abbia ottenuto i prodotti da promuovere dalla trasformazione dei prodotti a monte del vino, propri o acquistati e/o che commercializzano vino di propria produzione o di imprese ad esse associate o controllate;
  7. i soggetti pubblici, ovvero organismi aventi personalità giuridica di diritto pubblico (ente pubblico) o personalità giuridica di diritto privato (società di capitale pubblico di esclusiva proprietà pubblica), con esclusione delle Amministrazioni governative centrali, Regioni, Province Autonome e Comuni, con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. le associazioni temporanee di impresa e di scopo costituende o costituite dai soggetti di cui alle lett. a), b), c), d), e), f), g) e i);
  9. i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative, a condizione che tutti i partecipanti al progetto di promozione rientrino tra i soggetti proponenti di cui alle lett. a), e), f) e g);
  10. le reti di impresa, composte da soggetti di cui alla lett. f).

Tipologia di interventi ammissibili

Il progetto di promozione deve essere presentato rispettando l’ordine delle seguenti azioni:

 

A) azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in particolare in termini di qualità, di sicurezza alimentare o ambiente;

B) partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;

C) campagne di informazione, in particolare, sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell’Unione;

D) studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione. La spesa per tale azione non supera il 3% dell’importo complessivo del progetto presentato.

Entità e forma dell’agevolazione

Livelli di contribuzione richiedibili:

 

Contributo minimo Euro
Per progetto (regionale o multi regionale) 50.000
Per paese 22.500
Per ogni singolo beneficiario e per paese 4.000
Contributo massimo per progetti regionali Euro
Per progetto 650.000
Per singolo beneficiario 325.000
Contributo massimo per progetti multiregionali Euro
Per progetto 400.000
Per progetto di consorzio di tutela riconosciuto 1.000.000

 

Scadenza

Le domande di contributo dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del 9 novembre 2021