OCM Vino. Misura Promozione sui mercati dei Paesi terzi. Campagna 2021/2022. Finanziamento a fondo perduto pari al 50% per la promozione dei vini sui mercati dei Paesi Terzi.

 

Il presente Avviso definisce le modalità attuative della misura “Promozione”.

Soggetti beneficiari

I beneficiari sono:

 

a. le organizzazioni professionali, purché abbiano, tra i loro scopi, la promozione dei prodotti agricoli;

b. le organizzazioni di produttori di vino;

c. le associazioni di organizzazioni di produttori di vino;

d. le organizzazioni interprofessionali;

e. i consorzi di tutela riconosciuti e le loro associazioni e federazione;

f. i produttori di vino;

g) i soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;

h) le associazioni temporanee di impresa e di scopo costituende o costituite dai soggetti di cui alle lett. a), b), c), d), e), f) e g) e i) del presente paragrafo;

i) i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative, a condizione che tutti i partecipanti al progetto di promozione rientrino tra i soggetti proponenti di cui alle lett. a), e), f) e g); j) le reti di impresa, composte da soggetti di cui alla lett. f).

Tipologia di interventi ammissibili

Il progetto di promozione deve essere presentato rispettando l’ordine delle seguenti azioni:

 

A) azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in particolare in termini di qualità, di sicurezza alimentare o ambiente;

B) partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;

C) campagne di informazione, in particolare, sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell’Unione;

D) studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione. La spesa per tale azione non supera il 3% dell’importo complessivo del progetto presentato.

Entità e forma dell’agevolazione

Risorse: € 6.614.545,35.

L’importo minimo del contributo del progetto non può essere inferiore a € 50.000,00 per Paese terzo o mercato
del Paese terzo oppure ad € 100.000,00 qualora il progetto sia destinato ad un solo Paese terzo.

La soglia di contributo minimo che ciascun soggetto partecipante dovrà richiedere per Paese terzo o mercato del Paese terzo destinatario o per Paese emergente, è fissata in € 5.000,00. Le spese rendicontate che determinino un contributo inferiore a tale importo non saranno ammesse.

Scadenza

22/11/2021, ore 15:00