OCM Vino Investimenti 2020/2021. Finanziamento a fondo perduto per investimenti nel settore vitivinicolo.

 

Le presenti istruzioni applicative disciplinano le modalità per l’accesso al sostegno del settore vitivinicolo relativo alla misura OCM Vino Investimenti per la campagna 2020/2021.

 

Il bando OCM vino investimenti è diverso nelle diverse Regioni.

Mostra il tuo interesse per essere ricontattato dal consulente incaricato.

Soggetti beneficiari

L’aiuto per la Misura Investimenti è concesso ai soggetti che alla data di presentazione della domanda di aiuto, sono titolari di partita IVA, sono iscritti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio ed hanno costituito nel Sian un “Fascicolo aziendale elettronico” aggiornato e valido.

Possono accedere all’aiuto, in forma singola o associata:

  • le microimprese, le piccole e medie imprese; 
  • le imprese intermedie che occupano meno di 750 dipendenti o il cui fatturato annuo non supera i 200 milioni di euro.

Beneficiano dell’aiuto le imprese la cui attività sia almeno una delle seguenti:

  •  la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da esse stesse ottenute, acquistate, o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  •  la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da esse stesse ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  •  l’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, e/o acquistato anche ai fini della sua commercializzazione. Sono escluse dal contributo le imprese che effettuano la sola attività di commercializzazione dei prodotti oggetto del sostegno;
  •  la produzione di vino attraverso la lavorazione delle proprie uve da parte di terzi vinificatori qualora la domanda sia rivolta a realizzare ex novo un impianto di trattamento o una infrastruttura vinicola, anche ai fini della commercializzazione.

Beneficiano dell’aiuto anche le organizzazioni interprofessionali, compresi i Consorzi di tutela, per la registrazione dei marchi collettivi delle denominazioni.

Tipologia di interventi ammissibili 

Il sostegno è diretto a migliorare il rendimento globale dell’impresa, in termini di adeguamento della domanda al mercato, ed aumentare la competitività oltre che il miglioramento in termini di risparmi energetici, efficienza globale nonché trattamenti sostenibili.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo è erogato nella modalità del fondo perduto.

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è il 15 novembre 2020.