MISE. Finanziamento a fondo perduto a favore delle PMI titolari del servizio di distribuzione di carburanti nelle autostrade per il periodo di emergenza da Covid-19.

 

La misura Contributo ai distributori autostradali di carburante è l’intervento che prevede l’erogazione di un contributo alle micro, piccole e medie imprese titolari del servizio di distribuzione di carburante nelle autostrade, commisurato ai contributi previdenziali e assistenziali dovuti sulle retribuzioni da lavoro dipendente corrisposte nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le PMI in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali alla data del 1° marzo 2020 e che, alla data di presentazione della domanda, sono in possesso dei requisiti di seguito indicati:

 

  1. risultano regolarmente costituite, iscritte e “attive” al Registro imprese;
  2. svolgono un servizio di distribuzione di carburanti, disponendo di un impianto;
  3. non sono destinatarie di sanzioni interdittive;
  4. si trovano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e che non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatorie.
 

Sono escluse dal beneficio le gestioni dirette degli impianti autostradali da parte delle società petrolifere integrate e le gestioni unitarie di attività petrolifere e ristorazione.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria stanziata per l’attuazione dell’intervento è pari a 4.000.000,00 euro.

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo in conto esercizio (contributo a fondo perduto).

Scadenza

Le domande potranno essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del 30 marzo 2021 e fino alle ore 12:00 del 18 maggio 2021.