LR n. 5/2012. Misura 3.2. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per la riqualificazione e l’efficientamento energetico delle piscine di proprietà pubblica.

 

La presente azione è volta a sostenere interventi di efficientamento energetico delle piscine di proprietà pubblica nel territorio della Regione Marche.

Soggetti beneficiari

I destinatari del contributo sono Enti Locali, Amministrazioni Pubbliche  e s.m.i. e Università proprietarie dell’impianto o titolari di altro diritto reale idoneo a consentire la realizzazione dell’intervento di cui alla presente Misura.

Tipologia di interventi ammissibili

Gli interventi devono essere finalizzati alla riqualificazione energetica dell’involucro edilizio della piscina e degli impianti, al fine di ridurre in consumo di energia sia termica che elettrica e/o incrementare la quota di autoconsumo di energia rinnovabile e il cui stato finale deve essere inderogabilmente approvato fra il 01/01/2021 ed il 10/12/2021.

Sono ammissibili le seguenti spese:


– le spese tecniche (progettazione, direzione lavori, collaudi, ecc.) nel limite massimo del 10% della spesa ammessa (IVA compresa);

– le spese per la realizzazione di opere civili murarie e assimilate, funzionali al conseguimento dell’efficientamento energetico dell’edificio, quali ad esempio isolamento termico, serre solari, sistemi solari passivi e finiture a esse strettamente connesse;

– le spese di acquisto e installazione di impianti, anche da fonti rinnovabili, finalizzati al raggiungimento di un’elevata efficienza energetica e finiture a essi connesse;

– le spese per le acquisizioni di sistemi e apparecchiature per il monitoraggio in fase di esercizio dell’edificio, in quanto strettamente necessarie alla realizzazione dell’intervento;

– l’IVA è ammissibile solo se realmente e definitivamente sostenuta dal beneficiario finale. L’IVA che sia comunque recuperabile non può essere considerata ammissibile anche ove non venga effettivamente recuperata dal beneficiario.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 355.000,00.

Il contributo – nel limite massimo di 100.000,00 – sarà commisurato alla spesa ammissibile direttamente correlata alla realizzazione del progetto nella misura del 50% di tale spesa.

Scadenza

La domanda di contributo dovrà essere inviata entro il 10/12/2021 alle ore 12.00