L.R. 99/2009. Finanziamento a fondo perduto fino al 60% a favore delle imprese per l’installazione di infrastrutture di ricarica per mezzi elettrici.

 

L’obiettivo del Bando è quello di ampliare la rete di infrastrutture per la ricarica di mezzi elettrici nel territorio regionale, attraverso la concessione di finanziamenti alle micro, piccole e medie imprese operanti nella Regione Marche per la progettazione, l’acquisto e l’installazione di Infrastrutture di Ricarica (IdR) di mezzi elettrici localizzate su suolo privato ma accessibili al pubblico, presso poli commerciali, artigianali e industriali, ricettivi o ricreativi ed aree di distributori di carburante.

Soggetti beneficiari

Beneficiari del finanziamento possono essere micro, piccole e medie imprese della Regione Marche, operanti nei seguenti settori: distribuzione degli idrocarburi, commercio, artigianato, industria, turismo, ricezione e culturale-ricreativo.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili:

– Le spese tecniche, in quanto strettamente necessarie alla realizzazione dell’intervento (progettazione, direzione lavori, collaudi);

– Le spese per l’acquisto delle IdR, comprese quelle per la ricarica di biciclette elettriche; le spese per la realizzazione di lavori, installazione di impianti e tutte le spese strettamente legate alla realizzazione dell’intervento ed ad esso connesse;

– Le spese per segnaletica e attrezzature strettamente legati alla realizzazione dell’intervento. 

Sono considerate ammissibili le spese effettivamente sostenute a partire dal 23/02/2020.

Entità e forma dell’agevolazione

Dotazione finanziaria di € 828.190,00.

Il finanziamento regionale non può essere superiore al 50% del costo complessivo del progetto previsto (acquisto e installazione delle IdR).

Il finanziamento è elevato al 60% per le imprese aventi sede nei territori dei Comuni interessati dalle concessioni di coltivazione degli idrocarburi e dei Comuni inclusi nel cratere del sisma.

L’importo massimo concedibile a ciascuna impresa non può superare l’importo di euro 50.000,00.

Scadenza

La presentazione delle domande dovrà avvenire entro il 7/12/2020.