L.R. 8/2017. Finanziamento a fondo perduto per eventi sportivi di valenza locale, regionale e sovraregionale realizzati in Emilia-Romagna – anno 2021.

 

La Regione, mediante la concessione di contributi per lo svolgimento sul suo territorio di eventi sportivi intende, in particolare, perseguire i seguenti obiettivi:

 

– favorire l’attività sportiva realizzata all’aperto per una cultura dello sport eco sostenibile e svolta con margini di sicurezza per la salute e la difesa dal virus Covid-19 più facilmente raggiungibili

– sostenere manifestazioni ed eventi sportivi anche in forma virtuale quando il protrarsi dell’emergenza Covid-19 non ne consenta la reale organizzazione – adottare politiche volte a ridurre la percentuale della popolazione sedentaria che ha subito un aumento determinato dalla pandemia Covid-19 – non utilizzare prodotti in plastica monouso, elencati all’art. 4 della direttiva (UE) 2019/904, in caso di evento che preveda la somministrazione di cibi e bevande (#PlasticfreER)

– promuovere lo sport quale strumento per favorire azioni di integrazione sociale e di aggregazione tra soggetti disabili e normodotati

– sostenere e promuovere azioni volte ad incoraggiare un maggior esercizio dell’attività sportiva e motoria dei più giovani

– sostenere gli eventi e le manifestazioni sportive che svolgono una strategica funzione di aggregazione nell’ambito delle comunità locali e di promozione dei rispettivi territori

– incentivare l’esercizio delle attività sportive in aree territoriali svantaggiate – promuovere il perseguimento di un corretto stile di vita e diffondere la cultura della salute

– favorire un maggior coinvolgimento e partecipazione alle attività motorie e sportive della popolazione femminile

– favorire l’accesso della popolazione anziana alla vita attiva

– promuovere l’offerta diversificata delle attività sportive e l’esercizio di quelle poco praticate – mettere in atto azioni volte a contrastare la pratica del doping e diffondere i valori etici dello sport;

Soggetti beneficiari

Potranno ricevere contributi di cui al presente Avviso, a fronte della realizzazione diretta di eventi e/o manifestazioni sportive, esclusivamente i soggetti rientranti in una delle seguenti tipologie:

 

a) le associazioni di promozione sociale

b) le associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte nel registro del CONI e del CIP e le Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e dal CIP;

 

I soggetti di cui ai punti a) e b) potranno presentare domanda di contributo solo se la data di costituzione è antecedente al 31/12/2019.

I comitati territoriali delle FSN e degli EPS possono presentare domanda solo qualora siano dotati di autonoma soggettività giuridica e, quindi, in possesso di autonomo codice fiscale distinto da quello della FSN o del EPS nazionale e la cui contabilità sia separata da quella della sede nazionale.

Tipologia di interventi ammissibili

Ai fini del presente Avviso è ammissibile la richiesta di contributo per la realizzazione di un solo evento che abbia le seguenti caratteristiche:

 

– carattere prevalentemente sportivo;

– organizzato nel periodo compreso tra il 01/01/2021 al 31/12/2021;

– realizzato sul territorio dell’Emilia-Romagna.

 

Le iniziative devono interessare aree geografiche locali della Regione e che, per le loro caratteristiche, possono raccogliere l’adesione di partecipanti provenienti anche da altre regioni italiane, capaci di contribuire alla diffusione della pratica motoria e sportiva fra tutte le fasce di età della popolazione, alla diffusione della cultura sportiva nelle giovani generazioni, al recupero all’attività sportiva della popolazione non praticante, al coinvolgimento e alla integrazione sociale di categorie particolarmente svantaggiate o a rischio di emarginazione.

 

Sono considerate ammissibili le spese strettamente e chiaramente correlate alla realizzazione dell’evento sportivo oggetto di contributo avendo a riferimento le seguenti voci di spesa:

 

a) Macro voce “Promozione dell’evento”

 

− materiale promozionale e pubblicitario collegato alla realizzazione e promozione dell’iniziativa, diffuso gratuitamente ai partecipanti. Per esemplificazione si riporta qualche tipologia: cataloghi, folder, guide, cd, video, foto, pubblicità (TV, stampa, radio), attività di ufficio stampa, spese spedizione materiali;

− azioni web: creazione o aggiornamento sito internet, web advertising (campagne pubblicitarie, banner), interventi promo sui Social Media;

 

b) Macro voce “Affitti e noleggi”

 

− affitto di impianti e spazi sportivi e di altri locali utilizzati per la realizzazione dell’evento sportivo e le spese per il loro allestimento;

− noleggio di attrezzature o strumentazioni sportive;

 

c) Macro voce “Assistenza, polizze e oneri”

 

− servizi di sicurezza e controllo, assistenza sanitaria, parasanitaria e di pronto soccorso;

− polizze assicurative: solo quelle stipulate in relazione all’iniziativa e al suo periodo di svolgimento;

− oneri fiscali quali tasse federali, diritti d’autore (SIAE), occupazione suolo pubblico e affissioni;

 

d) Macro voce “Compensi, rimborsi e spese dirette”

 

− compensi a soggetti legati alla realizzazione dell’evento sportivo (ad esempio atleti, allenatori, istruttori, tecnici, arbitri, giudici di gara, sanitario e parasanitario…) che non siano titolari di un rapporto di lavoro subordinato o di contratto di collaborazione autonoma di natura professionale con il soggetto richiedente il contributo;

− rimborsi ai soggetti coinvolti nella realizzazione dell’evento sportivo (ad esempio per trasporti, per ristorazione, per soggiorno alberghiero…);

− spese sostenute direttamente dall’organizzazione richiedente per i soggetti coinvolti nella realizzazione dell’evento (ad esempio per trasporti, per ristorazione, per soggiorno alberghiero…);

 

e) “Premi aventi carattere simbolico” (max 10% del totale delle spese delle macro voci a+b+c+d)

 

− a titolo esemplificativo: medaglie, coppe, targhe, trofei, altri gadget, prodotti enogastronomici;

 

f) “Spese diverse non altrimenti collocabili” (max 15% del totale delle spese delle macro voci a+b+c+d) tali spese, per le quali non è prevista la certificazione e la presentazione di documento contabile, sono considerate parte integrante delle spese di realizzazione dell’evento sportivo. I beneficiari devono ricondurre in questa tipologia tutte quelle spese, certamente sostenute per la realizzazione dell’evento ma che, per le loro caratteristiche, non sono chiaramente riconducibili alle Macro voci a, b, c, d o sono pagate in contanti.

A titolo di esempio, si evidenzia che le spese per “pranzi, vitto, alloggio” di soggetti non rientranti nelle categorie ammissibili descritte alla Macro voce d, ma giudicate dal beneficiario “utili” alla riuscita dell’evento sportivo, possono essere inserite fra le Spese diverse non altrimenti collocabili.

Possono essere inserite in questa tipologia anche spese relative a occasioni conviviali organizzate quale momento di condivisione dei risultati e ringraziamento per il lavoro svolto dagli organizzatori e, in particolare, dai volontari.

 

Eventuali eventi/azioni collaterali collegati all’evento principale oggetto di richiesta di contributo Nel caso in cui il beneficiario abbia presentato una proposta che prevede eventi/azioni collaterali collegate all’evento principale, le spese per la loro realizzazione sono ammissibili solo nel caso in cui tali eventi/azioni collaterali e collegate siano di carattere eminentemente sportivo e/o educativo-formativo. In tal caso, le spese dovranno essere allocate nelle Macro voci e tipologie di spese ammissibili sopra descritte.

Entità e forma dell’agevolazione

Il budget finanziario indicativo per la realizzazione degli interventi ammessi a contributo ammontano a 1.000.000,00 euro.

A prescindere dal costo totale dell’evento, l’ammontare complessivo massimo di spese ammissibili prese a riferimento per il calcolo del contributo è di 30.000,00 euro, mentre il costo totale minimo dell’evento deve essere almeno di 5.000,00 euro.

Scadenza

Le domande potranno essere inviate dalle ore 10:00 del 9 agosto 2021 alle ore 15:00 del 6 settembre 2021.