L.R. 5/2003. Finanziamento a fondo perduto fino al 40% per gli investimenti innovativi delle cooperative marchigiane.

 

Gli interventi finanziati dal presente bando mirano ad agevolare l’attività delle cooperative marchigiane già costituite, sostiene l‘innovazione delle imprese cooperative e ne valorizza le potenzialità per la salvaguardia, il sostegno e lo sviluppo dell’occupazione.

Soggetti beneficiari

Beneficiari del presente intervento sono le cooperative ed i loro consorzi, con sede legale ed operativa nel territorio della Regione Marche.

Per essere ammissibili al contributo le cooperative e loro consorzi devono possedere i seguenti requisiti:

1. essere iscritte all’Ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura nonché all’albo statale delle società cooperative;

2. essere iscritte all’albo delle cooperative sociali, qualora le cooperative intendessero usufruire delle particolari condizioni previste per le cooperative sociali;

3. avere sede legale e operativa nella Regione Marche.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili a contributo in conto capitale gli investimenti innovativi connessi alle seguenti tipologie di innovazione:

  • innovazione di prodotto/servizio;
  • innovazione organizzativa e/o di processo compresi i processi di aggregazione; 
  • incremento della sicurezza dell’ambientale di lavoro; 
  • innovazione commerciale e internazionale.

Sono ammissibili a contributo in conto capitale gli investimenti per le seguenti tipologie di spesa:

a) acquisto di macchinari e di attrezzature di tipo innovativo;

b) costi per la ricerca e sviluppo;

c) concessioni, acquisizione di brevetti o licenze e creazione o acquisizione di marchi;

d) certificazione dei sistemi di qualità aziendale e marcatura CE dei prodotti;

e) certificazione dei sistemi di gestione ambientale;

f) trasferimento di tecnologie relative ai materiali, ai processi produttivi e di servizio e ai prodotti.

I progetti presentati possono riguardare una pluralità di ambiti di innovazione.

Sono ammessi al contributo i Progetti di investimenti avviati dal 01 giugno 2019, conclusi entro il 31 ottobre 2021.

Entità e forma dell’agevolazione

Sono ammissibili programmi di investimento di importi non inferiori ad € 10.000 e non superiori ad € 90.000.

Il contributo in conto capitale è concesso nella misura del 40% del costo dell’investimento ammissibile.

Scadenza

La domanda dovrà essere inviata entro le ore 24,00 del giorno 02 ottobre 2020.