L.R. 42/2019. Finanziamento a fondo perduto per l’innovazione degli impianti a fune e per la valorizzazione delle aree sciistiche.

Descrizione completa del bando

Il Bando è finalizzato a sostenere i comprensori sciistici, revisioni tecniche periodiche degli impianti (funivie, funicolari, sciovie e slittinovie) adibiti al trasporto pubblico di persone e loro messa in sicurezza, con riferimento a quanto stabilito dalle norme tecniche in materia.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda per l’ammissione al contributo gli Esercenti pubblici o proprietari pubblici degli impianti di risalita.

Tipologia di interventi ammissibili

Revisioni tecniche periodiche degli impianti (funivie, funicolari, sciovie e slittinovie) adibiti al trasporto pubblico di persone e loro messa in sicurezza, con riferimento a quanto stabilito dalle norme tecniche in materia.

 

Sono considerate ammissibili le spese sostenute (dal 1° gennaio 2018) o da sostenersi per la realizzazione della tipologia di intervento indicata al punto 6. L’IVA è ammessa a contributo se essa non è recuperabile dall’ente beneficiario.

La spesa per l’acquisto di materiale usato è ammissibile se il venditore del materiale fornisce una dichiarazione attestante l’origine del materiale e che confermi che il materiale non è mai stato acquisito tramite un contributo nazionale o comunitario, nel corso degli ultimi cinque anni. Il prezzo del materiale in questione non deve essere superiore al suo valore di mercato e al costo di materiale simile nuovo. Le caratteristiche tecniche del materiale devono essere adeguate alle esigenze dell’intervento.

Entità e forma dell’agevolazione

Contributo massimo ammissibile per intervento: € 150.000,00.

Scadenza

16 novembre 2020