L.R. 41/1997. Finanziamento a fondo perduto fino all’80% per progetti di promozione e marketing del territorio.

 

Obiettivo della presente azione progettuale è l’attuazione di politiche coordinate e condivise fra i diversi soggetti interessati (Ente locale, associazioni maggiormente rappresentative delle piccole e medie imprese del commercio e dei servizi, operatori economici ecc.) per la valorizzazione della funzione commerciale nei centri storici e nelle aree urbane ivi compresi i Capoluoghi e le frazioni dei Comuni di montagna e di pianura a vocazione commerciale, anche con riferimento ai centri commerciali naturali insistenti su tali aree.

In particolare, con gli interventi previsti si intende:

 

a) attuare modelli di governance del territorio in una logica di partnership pubblico-privata;

b) creare strumenti strategici ed operativi che consentano di gestire in maniera efficiente ed efficace le diverse politiche di promozione e marketing del territorio, nonché di sviluppare servizi che possano aumentarne l’attrattività.

Soggetti beneficiari

Sono soggetti beneficiari gli Enti locali singoli o associati aventi un numero di abitanti superiore a 15.000 e convenzionati con le organizzazioni maggiormente rappresentative delle piccole e medie imprese del commercio e dei servizi.

Tipologia di interventi ammissibili

I progetti dovranno prevedere una dettagliata descrizione delle azioni proposte e condivise che possono consistere nella realizzazione delle seguenti attività di promozione e marketing del territorio:

 

  • promozione e/o realizzazione di eventi e manifestazioni di animazione delle aree interessate;
  • strumenti di comunicazione;
  • marchio e immagine coordinata;
  • abaco arredo urbano;
  • progettazione di percorsi commerciali tematici;
  • progettazione di aree mercatali;
  • gestione di servizi comuni adeguati all’esigenza dell’area di riferimento (logistica, vigilanza, navetta, pulizia e manutenzione aree ad uso pubblico ecc).

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse complessivamente disponibili ammontano ad € 1.000.000,00, di cui:

 

  • € 500.000,00 sull’esercizio finanziario 2022
  • € 500.000,00 sull’esercizio finanziario 2023
 
Costituisce condizione di ammissibilità il limite massimo di spesa ammissibile di € 80.000,00 e minimo di € 40.000,00.
I contributi sono concessi nella misura massima dell’80% della spesa ammissibile.

Scadenza

I progetti devono essere inviati entro il 15 settembre 2021