L.R. 29/2018. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per la rimozione e/o smaltimento dell’amianto da edifici sedi di imprese.

 

Tramite il presente bando sono finanziabili gli interventi, da realizzare successivamente alla presentazione della domanda, relativi alla rimozione ed allo smaltimento o al solo smaltimento dell’amianto da edifici sedi di imprese, situati sul territorio regionale.

Soggetti beneficiari

I beneficiari sono le micro, piccole, medie imprese e grandi imprese.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili a contributo le seguenti spese da sostenere successivamente alla presentazione della domanda:

 

a)  spese necessarie alla rimozione, al trasporto e allo smaltimento dei materiali contenenti amianto, ivi comprese quelle inerenti l’approntamento delle condizioni di lavoro in sicurezza

b)  spese relative ad analisi di laboratorio

c)  le spese per la redazione del piano di lavoro 

d)  le spese connesse all’attività di certificazione per l’importo massimo di 500,00 euro

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo a fondo perduto è così suddiviso:

 

a) per le micro-imprese, 50% della spesa riconosciuta ammissibile, massimo 15.000 euro

b) per le piccole e medie imprese, 40% della spesa riconosciuta ammissibile, massimo 30.000 euro

c)  per le grandi imprese, 30% della spesa riconosciuta ammissibile, massimo 40.000 euro

Scadenza

Le domande possono essere presentate dal 1 febbraio 2021 al 28 febbraio 2021.