L.R. 25/2018. Finanziamento a fondo perduto a sostegno dei processi di riorganizzazione aziendale a seguito emergenza COVID-19: Investimenti in nuove tecnologie digitali, tecnologie 4.0 e modelli di smart working nelle differenti funzioni aziendali.

 

La Regione Marche, nell’ambito del quadro normativo di cui alla L.R. 17 luglio 2018, n. 25 “impresa 4.0: innovazione, ricerca e formazione” ha previsto interventi volti a favore l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’ottica di “Impresa 4.0”.

Con il presente bando si stabilisce di concedere contributi in conto capitale alle imprese del territorio che sviluppano piani aziendali di riapertura e che prevedano l’adozione di nuovi modelli innovativi di organizzazione del lavoro, attraverso investimenti nella digitalizzazione e nelle nuove tecnologie di Internet of Thing ed Industry 4.0.

Nello specifico, il bando intende supportare l’attuazione di un progetto aziendale incentrato su una delle seguenti linee di intervento:

  1. MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA AZIENDALE MEDIANTE L’ACQUISIZIONE DI NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI E TECNOLOGIE 4.0;
  2. ADOZIONE DI MODELLI DI SMART WORKING NELLE DIFFERENTI FUNZIONI AZIENDALI E ACQUISIZIONE DELLA RELATIVA STRUMENTAZIONE

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese MPMI (micro, piccole, medie) in forma singola, indipendentemeten dalla forma giuridica rivestita.

Tipologia di interventi ammissibili

Saranno ammissibili alle agevolazioni di cui al presente bando i programmi di investimento realizzati da imprese singole che presentino alla Regione un progetto incentrato su uno dei seguenti interventi:

Linea di intervento A: MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA AZIENDALE MEDIANTE L’ACQUISIZIONE DI NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI  E TECNOLOGIE 4.0, ricomprese nell’elenco sotto riportato:

  • Automazione industriale
  • Smart and Digital Factories, inclusi sistemi basati su big data e data analytics
  • Robotica avanzata e collaborativa
  • Simulazione e sistemi cyber-fisici
  • Interfacce remote uomo-macchina
  • Soluzioni per l’ottimizzazione della supply chain e sistemi di tracciabilità (RFID, RTLS, ecc.)
  • Manifattura additiva e stampa 3D
  • Cybersicurezza e business continuity
  • Sistemi decentralizzati per la gestione dei dati
  • Sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR)

Linea di intervento B: ADOZIONE DI MODELLI DI SMART WORKING NELLE DIFFERENTI FUNZIONI AZIENDALI E ACQUISIZIONE DELLA RELATIVA STRUMENTAZIONE, come di seguito indicato:

 

  • Soluzioni avanzate per la gestione del lavoro a distanza e relative soluzioni per la sicurezza informatica
  • Servizi di archiviazione distribuita e sicura di dati
  • Piattaforme per la telepresenza
  • Sistemi digitali a supporto della forza vendita, inclusi sistemi di configurazione prodotto per piattaforme B2C e B2B.
 

Entità e forma dell’agevolazione

Linea di intervento Valore minimo investimento ammissibile Contributo massimo concedibile Intensità dell’agevolazione
LINEA A € 20.000,00 € 40.000,00 60%
LINEA B € 5.000,00 € 10.000,00

Scadenza

La domanda di partecipazione al bando può essere presentata a partire dal 22 luglio 2020 ore 10:00 e fino ad esaurimento delle risorse, e al massimo entro, e non oltre il 30 ottobre 2020 ore 13:00.

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando le imprese MPMI in forma singola, indipendentemente dalla forma giuridica rivestita.