L.R. 25/2016. Finanziamento a fondo perduto fino all’80% per i proprietari e conduttori di campeggi in area montana di proprietà pubblica e privata.

 

Il bando indica i criteri e le modalità per la concessione dei contributi ai proprietari e conduttori di campeggi in area montana di proprietà pubblica e privata. 

Soggetti beneficiari

I beneficiari sono i proprietari e conduttori di campeggi, sia pubblici che privati, interamente ubicati in Comuni il cui territorio sia classificato montano.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono finanziabili i seguenti interventi:

 

a) acquisto di arredi e attrezzature;
b) lavori di ammodernamento, ampliamento, ristrutturazione e manutenzione straordinaria e di ammodernamento;
c) realizzazione di parcheggi, anche mediante l’acquisto di immobili a servizio delle strutture ricettive;
d) attività di promozione turistica.

Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese sostenute per interventi realizzati successivamente alla presentazione della domanda e riconducibili alle seguenti tipologie:


1. acquisto di arredi e attrezzature, ad esclusione di materiale usato per l’intervento di cui alla lettera a). Non sono ammissibili le spese riguardanti beni soggetti a facile usura, quali, a titolo esemplificativo, biancheria e stoviglie;
2. spese per lavori per gli interventi di cui  lettere b) e c);
3. ai fini dell’attività di promozione di cui lettera d) turistica esclusivamente le spese per l’ideazione e la produzione di veicoli informativi, gadgets e altri materiali promozionali dell’iniziativa.

Entità e forma dell’agevolazione

I contributi sono erogati nel rispetto del regime “de minimis” .

Il contributo è concesso nella misura massima di euro 200.000,00 e fino all’80 per cento della spesa ammissibile.

Scadenza

Per l’anno 2021 le domande devono essere presentate entro il giorno 15 settembre 2021.