L.R. 25/2016. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per l’adeguamento strutturale e tecnologico di sale destinate ad attività di spettacolo e acquisto ed installazione di apparecchiature digitali per la proiezione.

 

Il bando sostiene progetti per adeguamento strutturale e tecnologico delle sale: installazione, ristrutturazione, messa in sicurezza anche a seguito dell’emergenza Covid-19, rinnovo di impianti, apparecchiature, arredi e servizi complementari di sale destinate ad attività di spettacolo (teatri, cinema, cineteatri, auditorium musicali, sale polivalenti con prevalente attività di spettacolo).

Soggetti beneficiari

Potranno presentare domanda di finanziamento i seguenti soggetti aventi la disponibilità della sala da spettacolo:

 

  • Enti e istituzioni ecclesiastiche,
  • Soggetti privati non ecclesiastici, comprese le ditte individuali;
 
Per la categoria delle imprese sono ammissibili le micro, piccole e medie imprese, mentre sono escluse le grandi imprese.

Tipologia di interventi ammissibili

Le tipologie di intervento sono:

 

LINEA A) Progetti relativi a sale che svolgono attività di spettacolo già attive.

LINEA B) Progetti relativi all’apertura di nuove sale, al ripristino di sale inattive, alla creazione di nuove sale da destinare ad attività di spettacolo nell’ambito di sale o multisale già esistenti.

 

Le priorità di intervento riguarderanno in particolare:

 

  1. l’aggiornamento delle nuove tecnologie relative alla proiezione cinematografica in digitale;
  2. la messa in sicurezza delle sale;
  3. l’aggiornamento ed ampliamento delle dotazioni tecniche delle sale;
  4. l’aumento del confort per il pubblico;
  5. la possibilità della fruizione dello spettacolo da parte di persone con disabilità sensoriale;
  6. l’accessibilità delle sale per le persone con disabilità motoria;
  7. l’ampliamento dell’offerta culturale sul territorio attraverso l’apertura di nuove sale, il ripristino di sale inattive, l’ampliamento di sale esistenti, la creazione di nuove sale nell’ambito di sale o multisale già esistenti;
  8. il sostegno all’adeguamento alle misure imposte dalla normativa sanitaria per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da covid-19.

Entità e forma dell’agevolazione

E’ prevista una dotazione complessiva di  3.400.000,00.

Per la LINEA A sono ammissibili i progetti presentati per un importo compreso tra € 10.000,00 e € 400.000,00.

Per la LINEA B sono ammissibili i progetti presentati per un importo compreso tra € 30.000,00 e € 700.000,00.

Per le linee A) e B) Regione Lombardia concederà al Soggetto beneficiario un contributo fino al 50% del totale delle spese ammissibili. Il cofinanziamento del Soggetto richiedente non potrà dunque essere inferiore al 50% del totale delle spese ammissibili.

Scadenza

22/07/2021 , ore 16:30