L.R. 25/2007. Finanziamento a fondo perduto in favore di associazioni, fondazioni ed enti teatrali privati.

 

Tramite il Fondo Unico Regionale per lo Spettacolo (FURS) verranno sostenute ed incrementante le attività di Enti, Associazioni, Cooperative, Fondazioni operanti nei settori del teatro, della musica, e della danza.

Soggetti beneficiari 

A. L’intervento finanziario dell’Amministrazione è destinato alle nuove richieste di contributo da parte di associazioni, enti, organismi gestiti da privati che non abbiano beneficiato dei contributi FURS per l’anno 2019.

Le associazioni e fondazioni ed enti gestiti da privati devono avere sede legale in Sicilia da almeno tre anni e devono operare nei settori del teatro e della danza e rientrare all’interno delle fasce elencate nel bando.

 

B. L’intervento finanziario dell’Amministrazione è destinato ad organismi privati, compagnie teatrali con gestione cooperativistica e consorzi teatrali, che abbiano sede legale in Sicilia da almeno tre anni, che abbiano svolto nel 2019 o nel 2020 attività di distribuzione e di circuitazione di spettacoli, su almeno 10 comuni (con esclusione del comune in cui ha sede legale l’Ente, nei casi di circuitazione di proprie produzioni), distribuiti su almeno tre diversi territori delle ex province regionali. I suddetti spettacoli dovranno essere stati rappresentati all’interno di spazi teatrali, idonei alle rappresentazioni teatrali.

Eventuali spettacoli su strada potranno essere presi in considerazione se svolti all’interno di manifestazioni o feste, anche patronali, organizzate dalle amministrazioni comunali, da altro organismo pubblico, ovvero da altri soggetti all’uopo delegati dall’amministrazione comunale.

 

C. L’intervento finanziario dell’Amministrazione è destinato agli organismi privati che abbiano sede legale in Sicilia da almeno tre anni il cui statuto preveda esplicitamente la produzione, la conservazione e la diffusione dell’Opera dei Pupi.

 

D. L’intervento finanziario dell’Amministrazione è destinato agli organismi professionali del teatro siciliano che svolgono esclusivamente attività teatrale, nel settore del teatro di prosa e danza, che abbiano sede legale in Sicilia da almeno tre anni, che concedano l’uso delle sale e la fornitura di apparecchiature e servizi artistici e teatrali in genere, per il sostegno delle attività amatoriali, gestite da organismi siciliani, nonché per quelle gestite dalle scuole e dalle università, con il coinvolgimento degli studenti e per le attività teatrali gestite da associazioni che svolgono esclusivamente attività teatrale senza fine di lucro.

Tipologia di interventi ammissibili

Per l’anno 2021 sono, altresì, comprese le seguenti spese:

 

• spese per la sanificazione dei locali, per i dispositivi di protezione individuale e per garantire il distanziamento;

• costi generali (materiale di consumo, affitti, consulenze, utenze, pulizie);

• spese relative a progetti di digitalizzazione;

• spese di viaggi e soggiorni solo se strettamente connesse, anche cronologicamente, agli spettacoli inseriti in rendiconto, accompagnate da autocertificazione;

• rimborso per le spese di carburante e di gestione dei veicoli, purché intestati all’ente e in misura non superiore al 20% del contributo concesso.

 

Per gli organismi privati che abbiano sede legale in Sicilia da almeno tre anni il cui statuto preveda esplicitamente la produzione, la conservazione e la diffusione dell’Opera dei Pupi, potranno, altresì, essere ritenute ammissibili le spese relative all’attività di:

 

• produzione di spettacoli

• costruzione mantenimento e restauro delle macchinerie e teatrini connessi

• costruzione, mantenimento, restauro e gestione dei pupi.

Le suddette spese potranno essere ammesse a contributo solamente in presenza di effettivo svolgimento di spettacoli nell’anno 2021

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di euro €220.000,00

Scadenza

Invio domande entro il 20 settembre 2021