L.R. 2008/13. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% per progetti volti a migliorare la sicurezza delle comunità locali. Annualità 2020.

 

La Regione Umbria stanzia 120.000 euro alla progettualità dei Comuni ai fini di migliorare la sicurezza delle Comunità locali. 

BANDO PUBBLICATO SUL B.U.R. DEL 14/10/2020, SUPPLEMENTO 5. 

Soggetti beneficiari

I Comuni dell’Umbria, singoli o in forma associata. Gli interventi possono essere promossi, progettati e realizzati dai Comuni anche in collaborazione con il Terzo settore, il volontariato e l’associazionismo. 

Tipologia di interventi ammissibili

Aree progettuali di intervento prioritario: 

1. acquisizione e modernizzazione delle dotazioni tecniche e strumentali; il miglioramento dell’efficienza delle sale operative della polizia locale, il loro collegamento con le sale operative delle forze di polizia e con altri organismi anche ai fini dell’implementazione di una rete sovra comunale finalizzata al presidio del territorio con prevalenza nelle ore notturne; qualificazione del servizio di Polizia Locale. 

2. interventi mirati al ripristino del decoro urbano di aree cittadine con interventi finalizzati al recupero collettivo degli spazi pubblici e alla dissuasione delle manifestazioni di microcriminalità diffusa, anche mediante strumentazioni di sorveglianza. 

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo regionale copre fino al 70% del costo complessivo per il progetto e vengono fissati tetti massimi sulla bse dei seguenti criteri: 

per i Comuni con popolazione superiore ai 90.000 abitati: massimo 30.000 euro; 

per i Comuni con popolazione compresa tra 90.000 e 30.000 abitanti: massimo 20.000 euro; 

per i Comuni singoli o associati, con popolazione inferiore ai 30.000 abitanti: massimo 15.000 euro. 

Scadenza

Bando a sportello. Scadenza ore 14.00 del 28/11/2020.