L.R. 18/2008. Finanziamento a fondo perduto a sostegno della stampa di informazione periodica locale.

 

Bando 2021 per i contributi destinati a favorire lo sviluppo del sistema delle imprese editoriali dell’informazione periodica locale e delle testate giornalistiche online.

Soggetti beneficiari

Imprese editoriali dell’informazione periodica locale e testate giornalistiche online (Imprese, aziende, cooperative e associazioni editoriali con sede legale e attività produttiva in Piemonte, iscritte al registro degli operatori della comunicazione, dotate di una struttura minima di n. 2 dipendenti, anche part-time, e aventi come collaboratori di redazione almeno n. 2 pubblicisti regolarmente retribuiti).

I periodici editi dai soggetti beneficiari devono possedere i seguenti requisiti:


a) devono essere pubblicati:


1. con regolarità da almeno due anni dall’entrata in vigore della legge;

2. con frequenza non quotidiana e a carattere almeno settimanale;

3. con periodicità regolare di almeno quarantadue uscite per i settimanali;

4. con copertura territoriale di capoluoghi provinciali o sovracomunale e con tiratura non inferiore alle tremila copie per ogni uscita in vendita o in abbonamento postale.


b) devono essere finalizzati esclusivamente all’informazione locale e alla valorizzazione dei temi riguardanti la realtà sociale, economica e culturale del Piemonte.

c) devono avere le seguenti caratteristiche editoriali:


  • mancanza di copertina; 
  • impaginazione in colonne; 
  • foliazione di almeno sedici pagine,
  • pluralità di contenuti informativi; 
  • destinazione di almeno il 55 per cento delle pagine su base annua all’informazione locale sulla società e sulla vita politica locale, sulla cronaca e sulle istituzioni; 
  • destinazione di una quota non superiore al 45 per cento di pubblicità su base annua.


Caratteristiche delle testate online



a) edizione in formato digitale, dinamico e multimediale, della testata per la quale si richiede il contributo, anche eventualmente in parallelo con l’edizione su carta;

b) frequenza di aggiornamento almeno quotidiana;

c) diffusione di informazioni di interesse locale/regionale;

d) sede della redazione in Piemonte

e) registrazione da almeno 2 anni della testata giornalistica, presente anche online presso il Tribunale nella cui circoscrizione la Testata ha la redazione;

f) direttore responsabile iscritto all’ordine dei giornalisti;

g) iscrizione della Testata al ROC (Registro degli operatori di Comunicazione);

h) media di visualizzazioni non inferiore al milione all’anno certificabile;

i) possedere una struttura minima;

j) non deve configurare come mero aggregatore di notizie,

k) accessibilità del sito per persone con disabilità, l) che non sia esclusivamente una mera trasposizione telematica di una testata cartacea.

Tipologia di interventi ammissibili

 Sono ammissibili le spese:

 

  • sostenute nel 2020 per l’acquisto della carta occorrente alla pubblicazione, al netto di IVA, a fronte di un bilancio certificato relativamente ai costi della carta per la stampa del periodico.
  • spese sostenute nel 2020 per l’abbonamento, al netto di IVA, a massimo n. 2 agenzie di stampa a informazione regionale
  • spese sostenute nel 2020 per l’acquisto dell’abbonamento annuale dello spazio server fornito dall’hosting provider, al netto di IVA
  • spese sostenute nel 2020 per l’ottimizzazione del sito web per i dispositivi mobili

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di 337.500 euro complessivi per l’annualità 2021, per un importo massimo di 35.000 euro a beneficiario.

Scadenza

17/09/2021, ore 12:00