L.R 16/2014. Finanziamento a fondo perduto a sostegno delle attività culturali.

 

La regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia ha pubblicato gli incentivi annuali per il settore della cultura. Nello specifico sono state attivate 8 misure differenti:

 

A) Incentivi per la produzione, promozione, organizzazione e realizzazione di eventi o festival, stagioni o rassegne nel settore dello spettacolo dal vivo;

B) Incentivi pe l’organizzazione e la realizzazione di attività concertistica o di manifestazioni musicali delle orchestre della regione;

C) Incentivi per manifestazioni di valorizzazione della cultura cinematografica e dell’audiovisivo;

D) Incentivi per la realizzazione di festival cinematografici di carattere internazionale;

E) Incentivi per le attività di centri di divulgazione della cultura umanistica e artistica e l’organizzazione di iniziative di studio e divulgazione della cultura nella stessa disciplina;

F) Incentivi per le attività di centri di divulgazione della cultura scientifica e la realizzazione di iniziative di divulgazione della cultura scientifica;

G) Incentivi per le manifestazioni espositive e di altre attività culturali, anche a carattere didattico e formativo, nelle discipline delle arti figurative, delle arti visive, della fotografia e della multimedialità.

H) Incentivi per le attività culturali da attuare per favorire l’incontro del mondo produttivo con la creatività.

Soggetti beneficiari

I beneficiari dell’intervento A, B, C, D, E, F, G sono:

 

a) gli enti locali del Friuli Venezia Giulia;

b) gli enti pubblici del Friuli Venezia Giulia;

c) le articolazioni territoriali di enti pubblici nazionali presenti nel Friuli Venezia Giulia;

d) gli enti privati senza fine di lucro;

e) le società cooperative che per statuto svolgono attività prevalentemente o esclusivamente culturali o artistiche.

 

I beneficiari dell’intervento H sono:

 

a) gli enti privati;

b) le società cooperative che per statuto svolgono attività prevalentemente o esclusivamente culturali ed artistiche;

c) i gruppi e le sezioni giovanili delle associazioni di categoria;

d) Università ed i loro consorzi. 

 

Le iniziative possono riguardare i seguenti settori: lo spettacolo dal vivo (teatro, musica e danza), le manifestazioni cinematografiche, le manifestazioni espositive e le altre attività culturali nelle discipline delle arti figurative, visive, della fotografia e della multimedialità, la divulgazione umanistica e scientifica.

 

Tutti i richiedenti devono avere sede legale nel Friuli Venezia Giulia e devono svolgere attività prevalentemente o esclusivamente culturali o artistiche. 

Tipologia di interventi ammissibili

Per i progetti A sono ammissibili a contributo i progetti consistenti in produzione, promozione, organizzazione e realizzazione di eventi, festival, stagioni o rassegne nel settore dello spettacolo dal vivo.

 

Per i progetti B sono ammissibili a contributo i progetti consistenti nella produzione, promozione, organizzazione e realizzazione di attività concertistica o di manifestazioni musicali delle orchestre della regione.

 

Per i progetti C sono ammissibili a contributo i progetti consistenti nella produzione, promozione, organizzazione e realizzazione di manifestazioni cinematografiche.

 

Per i progetti  D sono ammissibili a contributo i progetti consistenti nella produzione, promozione, organizzazione e realizzazione di festival cinematografici di carattere internazionale.

 

Per i progetti  E sono ammissibili a contributo i progetti consistenti nella promozione, organizzazione e realizzazione di manifestazioni di divulgazione della cultura umanistica.

 

Per i progetti  F sono ammissibili a contributo i progetti consistenti nella promozione, organizzazione e realizzazione di manifestazioni di divulgazione della cultura scientifica.

 

Per i progetti  G sono ammissibili a contributo i progetti consistenti nella promozione, organizzazione e realizzazione di manifestazioni espositive e di altre attività culturali nelle discipline delle arti figurative, delle arti visive, della fotografia e della multimedialità.

 

Per i progetti  H sono ammissibili a contributo le seguenti spese:

a) produzione, promozione, organizzazione e realizzazione di eventi, festival o rassegne nel settore dello spettacolo dal vivo;

b) attività concertistica o manifestazioni musicali delle orchestre della regione;

c) organizzazione e realizzazione di manifestazioni cinematografiche;

d) produzione, promozione, organizzazione e realizzazione di festival cinematografici di carattere internazionale/nazionale;

e) promozione, organizzazione e realizzazione di manifestazioni espositive e di altre attività culturali nelle discipline delle arti figurative, delle arti visive, della fotografia e della multimedialità;

f) iniziative di divulgazione della cultura umanistica, artistica e scientifica, anche per mezzo di pubblicazioni e prodotti multimediali.

 

Tutti i progetti devono prevedere forme e modalità di realizzazione dell’iniziativa culturale alternative allo svolgimento alla presenza del pubblico nel caso di provvedimenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 di sospensione o restrizione dello spettacolo dal vivo, che vietino la presenza di pubblico.

Entità e forma dell’agevolazione

Per il perseguimento dei progetti A è stata messa a disposizione una dotazione finanziaria di euro 2.200.000,00.

Gli importi concedibili sono compresi fra 15.000,00 euro e 30.000,00 euro

 

Per il perseguimento dei progetti B è stata messa a disposizione una dotazione finanziaria di euro 220.000,00.

Gli importi concedibili sono compresi fra 10.000,00 euro e 30.000,00 euro.

 

Per il perseguimento dei progetti C è stata messa a disposizione una dotazione finanziaria di euro 125.000,00.

Gli importi concedibili sono compresi fra 15.000,00 euro e 25.000,00 euro.


Per il perseguimento dei progetti D è stata messa a disposizione una dotazione finanziaria di euro 100.000,00. 

Gli importi concedibili sono compresi fra 25.000,00 euro e 50.000,00 euro.


Per il perseguimento dei progetti E è stata messa a disposizione una dotazione finanziaria di euro 750.000,00. 

Gli importi concedibili sono compresi fra 10.000,00 euro e 25.000,00 euro.

 

Per il perseguimento dei progetti F è stata messa a disposizione una dotazione finanziaria di euro 130.000,00. 

Gli importi concedibili sono compresi fra 10.000,00 euro e 25.000,00 euro.

 

Per il perseguimento dei progetti G è stata messa a disposizione una dotazione finanziaria di euro 450.000,00. 

Gli importi concedibili sono compresi fra 10.000,00 euro e 25.000,00 euro.

 

Per il perseguimento dei progetti H è stata messa a disposizione una dotazione finanziaria di euro 150.000,00. 

Gli importi concedibili sono compresi fra 10.000,00 euro e 25.000,00 euro.


Le risorse finanziarie possono essere rimodulate e integrate mediante dotazioni aggiuntive al fine di aumentare l’efficacia dell’azione.

Scadenza

Le domande possono essere presentate dal 27/11/2020 al 23/12/2020.