L.R. 16/2004. Finanziamento a fondo perduto pari al 90% rivolto agli enti locali per l’acquisizione di mezzi di trasporto ed opera ad uso esclusivo della Protezione Civile.

 

Sul BUR 15 giugno 2021, numero 24, a pagina 104, è stato pubblicato il bando con l’obiettivo di incrementare e rinnovare le dotazioni di automezzi e mezzi d’opera del Sistema di Protezione Civile per la gestione delle fasi di prevenzione e di emergenza territoriali, anche rafforzando a livello provinciale la capacità di risposta all’emergenza.

I beneficiari diretti sono gli enti locali che devono poi, nelle forme opportune, mettere a disposizione queste dotazioni ad uso esclusivo di Protezione Civile alle Organizzazioni di Volontariato operanti sul territorio.

Soggetti beneficiari

a) Comuni, Unione di Comuni, Comunità Montane, Enti Parco dotati di Gruppo Comunale o appartenenti, come capofila, a un Gruppo Intercomunale di Protezione Civile, iscritto all’Elenco Territoriale della Lombardia, che non abbia beneficiato di contributi sul Bando Regionale 2019-2021, o di fondi assegnati dal Dipartimento della Protezione Civile sulla Quota Regionale e Locale, con domande presentate per le annualità 2018 e 2019; per le unioni di comuni, il requisito può essere assolto con la presenza di almeno un gruppo comunale che svolga servizio su tutto il territorio dell’ente richiedente.

b) Comuni, Unione di Comuni, Comunità Montane, Enti Parco non dotati di Gruppo Comunale/Intercomunale di Protezione Civile, che abbiano una convenzione vigente alla data di apertura del Bando con una organizzazione di volontariato di protezione civile (ODV) iscritta all’Elenco Territoriale della Lombardia, che non abbia beneficiato di contributi sul Bando Regionale 2019-2021, o di fondi assegnati dal Dipartimento della Protezione Civile sulla Quota Regionale e Locale, con domande presentate per le annualità 2018 e 2019. In questo caso i beni dovranno essere obbligatoriamente ceduti in comodato d’uso all’ODV convenzionata.

I soggetti destinatari dell’uso del bene sono i Gruppi Comunali, i Gruppi Intercomunali e le organizzazioni di volontariato di Protezione Civile, in assegnazione diretta o tramite comodato d’uso da uno dei beneficiari di cui alla lettera b).

Tipologia di interventi ammissibili

Le tipologie di beni acquistabili sono:

 

a) Autovetture 4×4 colore bianco, con livrea Protezione Civile, lampeggianti e sirena,

b) Pick Up colore bianco, con livrea Protezione Civile, lampeggianti e sirena, verricello, gancio di traino, per trasporto persone e cose, con cassone eventualmente attrezzato con kit specialistici, 

c) Furgoni colore bianco, con livrea Protezione Civile, lampeggianti e sirena, per trasporto persone e/o cose, con vano/cassone eventualmente attrezzato con kit specialistici,

d) piccoli mezzi d’opera: minipale, miniescavatore, terne di piccole dimensioni di colore bianco, con livrea di Protezione Civile e lampeggianti,

e) Carrelli attrezzati per interventi di tipo idrogeologico/idraulico, con livrea di Protezione Civile,

f) Imbarcazioni con carrello, con livrea di Protezione Civile,

g) Cippatrici carrellate per manutenzioni idrogeologiche/forestali, con livrea di Protezione Civile.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria messa a disposizione per il presente bando è determinata su base triennale 2021-2023 in complessivi €. 5.000.000,00.

L’agevolazione si configura come Contributo a fondo perduto.

Il finanziamento regionale sarà pari al 90% dell’importo richiesto (IVA inclusa). Il Beneficiario dovrà cofinanziare il 10% dell’importo ammesso a contributo.

L’importo minimo del contributo erogato è determinato in €. 10.000,00 (IVA inclusa), per una spesa di € 11.111,11 (IVA inclusa), mentre l’importo massimo erogabile del contributo è pari ad €. 36.000,00 (IVA inclusa), per una spesa di € 40.000,00 (IVA inclusa).

Scadenza

Le domande devono essere presentate tra le ore 12.00 del 05 luglio 2021 e le ore 12.00 del 05 agosto 2021.